10 libri sotto l’albero

Come ogni fine anno ritornano i consigli di lettura di Oggiscienza!

640px-Gifts_xmas

CULTURA – È già un’altra volta Natale e anche quest’anno non è facile per noi scegliere i libri da consigliare per le letture di fine anno o per i regali. L’anno scorso abbiamo proposto una rivisitazione libresca della Canzone dei 12 mesi, ripercorrendo le principali uscite da gennaio a dicembre, mentre quest’anno abbiamo scelto di tentare una “nomination” fra le principali case editrici che si sono occupate di scienza, proponendo un titolo per ognuna, per un totale di 10 proposte, cercando di spaziare fra i diversi ambiti del sapere scientifico.

Cominciamo dall’inizio dell’alfabeto, o quasi. È il libro che propone Bollati BoringhieriLa fisica della vita. La nuova scienza della biologia quantistica” del fisico Jim Al-Khalili e del genetista Johnjoe McFadden. Il libro perfetto per quel nostro amico “filosofo” del metodo scientifico a cui piace intrufolarsi nell’intercapedine fra la fisica quantistica e le scienze della vita per indagare un possibile contatto fra queste due discipline. Un viaggio in questo nuovissimo ramo della scienza che è la biologia quantistica.

Anche Codice Edizioni ci porta a riflettere su un viaggio, ma di tutt’altra natura: la maternità. Dedicato a tutte le donne, e perché no anche ai loro compagni, in “Quello che alle mamme non dicono” la giornalista scientifica Chiara Palmerini ripercorre uno per uno, studi alla mano, i dubbi e soprattutto i fraintendimenti che vengono raccontati alle future mamme: dalla nutrizione, a farmaci permessi e vietati, ai dettagli del parto.

Il libro che nominiamo per Edizioni Dedalo è rivolto invece a quel nostro amico che non è uno scienziato vero e proprio, ma che ha sempre gli occhi puntati verso il cielo. Si tratta di “Piccolo libro sull’universo. Asteroidi, buchi neri, onde gravitazionali e altri interrogativi sul cosmo”, di Jean-Luc Robert-Esil e Jacques Paul, tradotto in italiano da Eva Filoramo.

Ci catapultiamo nel mondo dei più piccoli, con Editoriale Scienza, con “La scuola degli orsi” (collana Fili d’erba, dai 9 anni), di Nicola Davies, con illustrazioni di Annabel Wright. Un romanzo ispirato alle reali condizioni degli animali protagonisti e ai progetti di conservazione attuati per proteggerli.

Torniamo ora prepotentemente nel mondo degli adulti. Il libro nominato per Einaudi è l’ultima fatica di Francesco Cassata, “Eugenetica senza tabú”. Usi e abusi di un concetto, che si ripropone di fare chiarezza anzitutto terminologica su questa parola spesso associata a pratiche che aborriamo. I tempi cambiano, la scienza compie dei passi in avanti e anche il confini di questo concetto mutano.

Per Il Pensiero Scientifico Editore consigliamo invece una storia. Una storia vera, toccante, narrata da chi l’ha vissuta con enfasi e rigore. Il libro in questione ha un titolo allegro “Diario di uno sfigato 21 enne”, ma la storia è tutt’altro che leggera. È la vicenda di Jacopo Juri Grasso, che racconta con una sorprendente energia il suo viaggio nell’abisso della malattia: come ha combattuto prima il linfoma di Hodgkin e poi quello di non Hodgkin.

In questi giorni in cui non si fa altro che parlare del nuovo film di Guerre Stellari, non possiamo non nominare un libro che racconta a che punto siamo con l’esplorazione dell’Universo. Si tratta di “Oro sugli asteroidi e asparagi su Marte”, scritto a quattro mano da Giovanni Bignami, uno degli astrofisici più noti in Italia, e dall’economista Andrea Sommariva, e pubblicato da Mondadori Education.

Il libro nominato per Raffaello Cortina Editore è “Gay si nasce? Le radici dell’orientamento sessuale” di Simon LeVay, noto neuroscienziato anglosassone, che affronta la spinosa e ricorrente domanda: cosa fa sì che un bambino o una bambina cresca omosessuale o eterosessuale? L’autore affronta la questione da un punto di vista neuroscientifico.

Non possiamo non parlare di alimentazione e lo facciamo con “Contro Natura. Dagli OGM al “bio”, falsi allarmi e verità nascoste del cibo che portiamo a tavola”. Un libro scritto da due firme di prim’ordine nel settore, Dario Bressanini e Beatrice Mautino, ed edito da Rizzoli.

Concludiamo con la decima e ultima nomination per questo 2015, tratta dal catalogo di Sironi Editore. Si tratta di “Acqua fresca. Tutto quello che dobbiamo sapere sull’omeopatia” di Silvio Garattini, con i contributi di autorevoli ricercatori dell’IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano. Un’opera accessibile a tutti, che spiega perché per la scienza l’omeopatia non può essere vista come un’alternativa alla medicina.

Si concludono qui i consigli di lettura natalizi di OggiScienza, con l’augurio di buone vacanze e buone letture!

@CristinaDaRold

Leggi anche: 12 mesi di scienza sotto l’albero

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.
Crediti immagine: Kelvin Kay, Wikimedia Commons

Informazioni su Cristina Da Rold (451 Articles)
Freelance (data) journalist and scientific communicator

3 Commenti su 10 libri sotto l’albero

  1. Cristina Da Rold // 21 dicembre 2015 alle 10:23 // Rispondi

    L’ha ribloggato su Cristina Da Rold.

  2. Mi piace questa selezione di libri natalizia.

1 Trackback / Pingback

  1. Premio Galileo 2016: ecco la cinquina finalista – OggiScienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: