lunedì, Aprile 19, 2021

COSTUME E SOCIETÀ

Cronaca, esteri, politica, economia, cultura, costume e sport. Quando la ricerca esce dai laboratori e incontra la società.

COSTUME E SOCIETÀ

Matematica matrimoniale

Il secondo principio della termodinamica serve anche a risolvere problemi di cuore Delle riviste del gruppo Public Library of  Science che pubblicano ricerche serie e gratuite per chi legge, PLoS One è la più aperta alle ipotesi nuove. Lo è senz'altro quella di José-Manuel Rey dell'Universidad Complutense, a Madrid,  finanziata in parte dal Ministero per la Scienza e l'Innovazione e intitolata "Mathematical model of sentimental dynamics account for marital dissolution". . Per rendere durevole un rapporto sentimentale, ha calcolato l'autore, "l'amore non basta, serve uno sforzo" . Il livello del...
COSTUME E SOCIETÀ

Il sesso segreto dei grilli

COSTUME – Gli insetti sono difficili da osservare in natura. Eppure, riuscirci è fondamentale per scoprire come si comportano davvero. Oggi su Science uno studio sulle abitudini sessuali dei grilli “sul campo”. E' un po' come nel Grande Fratello: c'è una casa, ci sono i suoi abitanti, e pure una gran quantità di telecamere che li osservano 24 ore al giorno. Solo che la casa in questione è una tana di grilli (Gryllus campestris), e grilli ovviamente sono i residenti, “spiati” a distanza giorno per giorno per quasi due anni...
COSTUME E SOCIETÀ

Il sushi lascia il segno. Genetico

Nei giapponesi, la dieta ricca di alghe ha favorito il trasferimento di alcuni geni tipici di batteri marini in un batterio dell'intestino COSTUME - C'è qualcosa di unico nell'intestino dei giapponesi: un batterio capace di digerire gli zuccheri delle alghe, grazie a un gene preso in prestito da lontani parenti oceanici. Un'esclusiva che si deve alla loro passione per il sushi e in particolare per le alghe (ne consumano ben 14,2 g al giorno a testa). Dài e dài, continuando a inghiottire alghe non sterilizzate, i giapponesi hanno finito con...
COSTUME E SOCIETÀ

Cellulite: non chiamatela malattia

Secondo uno spot tv, la pelle a buccia d’arancia è una patologia (la crema pubblicizzata, ça va sans dire, ne è la cura). In nome del marketing, un inestetismo cutaneo può essere trasformato in una questione di salute? Ne parliamo con Gilberto Corbellini, docente di storia della medicina all’Università La Sapienza di Roma COSTUME - L'85% delle donne, dai 18 ai 65 anni, ha la pelle a buccia d'arancia. Non si salvano neanche le più giovani e snelle. Direste mai, per questo, che sono malate e dovrebbero curarsi? Un noto...
COSTUME E SOCIETÀSALUTE

Medici tra fiction e realtà

Cosa succede se un dottore si mette a guardare fiction tipo “Dr House” o “Grey's Anatomy”? Alcuni medici (veri) hanno provato a darsi una risposta. Una suora che presenta convulsioni da shock anafilattico ma che rifiuta di collaborare con il personale medico per motivi religiosi, un dottore che si trova a forzare un trial clinico per curare una collega, o un primario che non sa se scavalcare o meno il direttore per sperimentare un nuovo trattamento. Sono solo alcuni dei casi trattati da serie televisive ambientate negli ospedali, casi che...
COSTUME E SOCIETÀCRONACA

La moda di Cornell

Una nuova fibra di cotone in cui sono stati implementati dei fili che conducono elettricità è stata utilizzata per produrre indumenti tecnologici. I nuovi modelli verranno presentati all’annuale sfilata di moda della Cornell Design League di sabato 13 marzo a New York. Non perdetevela.
1 20 21 22 23 24
Page 22 of 24