ATTUALITÀ

Cronaca, esteri, politica, economia, cultura, costume e sport. Quando la ricerca esce dai laboratori e incontra la società.

COSTUME E SOCIETÀ

Senza esercizi, il tacco a spillo è per sempre

COSTUME – Per chi si abitua a camminare su un tacco 12, passare a una scarpa rasoterra può diventare una sofferenza. Il motivo? Una vera e propria alterazione anatomica delle gambe. Una cattiva notizia, ma anche una buona, per le appassionate delle scarpe alla Manolo Blanhik, con stiletti di altezza vertiginosa. La prima: stare troppo a lungo sui tacchi induce una vera e propria alterazione permanente dell'anatomia della gamba, con le fibre muscolari che si accorciano e il tendine d'Achille che si irrigidisce, rendendo doloroso il passaggio, per dire, a...
CULTURAVIAGGI

In partenza la spedizione Marco Polo 2010

MARCO POLO 2010 - Domani mattina, 17 luglio, parte in nave da Venezia il primo contingente dei partecipanti alla spedizione Marco Polo 2010 Lungo la Via della Seta: con la genetica, attraverso etnie, gusti, tradizioni, culture. Faranno tappa a Istambul e poi proseguiranno via terra, con altri mezzi più avventurosi, fino a T’blisi in Georgia. Qui verranno raggiunti da tutti gli altri, che arriveranno comodamente via aereo, e comincerà il lavoro scientifico vero e proprio. OggiScienza seguirà le tappe principali della spedizione da oggi fino a metà settembre quando si concluderà...
CRONACA

Buone pratiche sulla Via della Seta

NOTIZIE – Con la conferenza stampa di questa mattina il progetto “MarcoPolo2010, Lungo la Via della Seta”, prende il largo definitivamente. A giorni (sabato prossimo) una delegazione italiana (con personale scientifico, tecnico e comunicatori della scienza) lascerà l’Italia per ripercorrere il tratto centrale dell’antica Via della Seta, a scopi scientifici e di divulgazione. Il progetto vede partecipare diverse istituzioni, e conta tre progetti scientifici (genetica delle popolazioni, genetica del gusto e tradizioni eno-gastronomiche, e salute materno-infantile) e una parte di divulgazione. Fra coloro che hanno partecipato stamattina alla conferenza stampa, Giorgio Tamburlini consulente per UNICEF e OMS. Tamburlini parteciperà alla tranche uzbeka del viaggio, dove si occuperà di verificare l’applicazione di alcune “buone pratiche” in materia di salute materno-infantile nel paese. Già da diversi anni, anche attraverso l’azione dell’ospedale pediatrico Burlo Garofolo di Trieste sono in atto interventi per garantire una sanità più umana e moderna in paesi come questo, emerso relativamente da poco dalla disgregazione dell’impero sovietico. Oggi Scienza ha intervistato il pediatra che si accinge a partire il prossimo agosto.
CRONACA

Tra il credere e l’essere

NOTIZIE - Questo potrebbe almeno in parte spiegare i talvolta stravaganti comportamenti della sinistra italiana, che talvolta assume posizioni più conservatrici della sua controparte (più di qualcuno si ricorderà il regista Nanni Moretti che qualche anno fa nel film Aprile supplicava Massimo D’Alema di dire “qualcosa di sinistra”). Secondo la ricerca di James Rockey del dipartimento di economia dell’Università di Leicester gli individui con un alto tasso di scolarizzazione fanno assunzioni erronee per quanto riguarda il loro orientamento politico. In particolare si considerano più a sinistra di quanto invece dimostrino i loro reali comportamenti e opinioni su questioni specifiche. Il risultato sarebbe che persone dall’atteggiamento piuttosto conservatore finirebbero per votare a sinistra.
CRONACA

Interrompere il ciclo della violenza

NOTIZIE - È come minimo dal 2001 che l’attenzione mondiale è puntata sul terrorismo globale, un timore che non sembra destinato ad attenuarsi. Qualche giorno fa sulla rivista Journal of the Merican Medical Association è uscito uno studio che prova a mettere in relazione la violenza subita da un individuo al desiderio di vendetta (e alla possibilità che questi compia atti violenti, estremi fino al sacrifico). Di fatto lo studio di Metin Başoğlu, direttore del Centro per la ricerca comportamentale e terapia di Istanbul in Turchia, non fa altro che ripetere il proverbio popolare “violenza genera altra violenza”, ma lo fa in maniera chiara ed intellegibile, oltreché scientificamente provata - e si sa quanto nel promuovere politiche sociali corrette sia fondamentale motivare le proprie scelte con dati alla mano.
CRONACA

Un passo avanti nella cura della beta-talassemia

NOTIZIE - Un gruppo di scienziati italiani, guidati da Giuliana Ferrari dell’Istituto di Terapia Genica del San Raffaele Telethon di Milano, ha completato con successo i test preclinici per una nuova terapia genica per il trattamento della beta-talassemia, una grave forma di anemia.
CRONACA

Macchine molecolari

NOTIZIE - Il futuro vedrà le nano-macchine utilizzate nei più svariati campi. Per fare questo però è necessario conoscere a fondo struttura e funzionamento di quello che gli scienziati chiamano molecole funzionali. Una famiglia di molecole funzionali sono i rotaxani, strutture a forma di manubrio, il cui asse centrale è circondato da un anello. Se stimolate chimicamente o attraverso la luce, l'anello si muove avanti e indietro, e il rotaxano si comporta come una macchina molecolare.
CRONACA

Come bloccare gli effetti del jet lag… nei topi

NOTIZIE - È stato scoperto che gli orologi interni associati ai diversi organi si adattano con velocità diverse al cambiamento di fuso orario e che il metyrapone, una sostanza che blocca la produzione di corticosterone, è in grado di riportare l’orologio in sintonia con il mondo esterno.
ECONOMIA

Questa riforma non s’ha da fare

CRISI - La voce di un decano che sta perorando la causa dei giovani assegnisti: “Costretti a una trafila infernale, sprecano i loro anni migliori. Abbiamo presentato una controproposta di riforma. Ma il ministro non ci ha ascoltati”. Intervista a Claudio Procesi, professore sulle barricate.
CRONACAECONOMIA

Città della Scienza in stato di agitazione

CRISI - Il 2010 potrà essere ricordato come l’anno nero per cultura, istruzione e università in Italia. I tagli finanziari si stanno abbattendo in maniera sistematica in quasi tutti i settori. Qualche settimana fa abbiamo assistito alla crisi degli “enti inutili”, e solo qualche giorno fa abbiamo avuto notizia del dimezzamento dei fondi a parchi e riserve marine nazionali. Le università in tutto il nostro territorio sono in rivolta (ricordiamo per esempio i professori della Sapienza di Roma che tengono gli esami di notte a lume di candela per protestare contro i tagli). La scuola, soprattutto quella primaria è reduce da un anno di scontri, principalmente dovuto al taglio massiccio di insegnanti. Uscendo dall’ambito strettamente scientifico poi non sono stati risparmiati altri settori importantissimi della cultura, dal teatro al cinema. Ora è il momento dei musei scientifici e in particolare è notizia di pochi giorni fa che i lavoratori di Città della Scienza, il science centre – museo scientifico di concezione moderna – più grande d’Italia che ha sede a Napoli, sono in stato di agitazione. Questo succede perché da primo luglio non potranno più ricevere lo stipendio. Centinaia di famiglie resteranno senza una fonte di reddito, e ovviamente anche l’attività culturale e didattica svolta dall’importante istituto verranno meno. Questo succede perché da primo luglio non potranno più ricevere lo stipendio. Centinaia di famiglie resteranno senza una fonte di reddito, e ovviamente anche l’attività culturale e didattica svolta dall’importante istituto verranno meno.
1 231 232 233 234 235 267
Page 233 of 267