venerdì, Aprile 19, 2019

FOTOGRAFIA

CRONACAFOTOGRAFIA

Sorrisoni inquietanti e fiori nanoscopici

FOTOGRAFIA - Si è aperto domenica a Firenze il simposio internazionale EPF 2013 (European Polymers Federation 2013), per fare il punto su quello che a prima vista potrebbe sembrare un noiosissimo tema da specialisti: i polimeri. E anch’io, quando sono stata contattata da Luca Boarino, ricercatore dell’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica – INRiM di Torino, per scriverci su un articolo, sono rimasta un po’ titubante. Poi Luca mi ha mostrato questa foto. Purtroppo ho capito che questo inquietante sorrisone non c’entrava quasi nulla con il tema del convegno. “In effetti è il risultato del lavoro di una nostra studentessa, che ha esagerato un po’ con il fascio laser e nel tagliare ed estrarre una sezione di nanofili di silicio ha prodotto questo… ” Si tratta quindi di silicio e non di polimeri…
FOTOGRAFIA

Tanti auguri da Marte

FOTOGRAFIA - Questo autoscatto (anzi questa collezione di autoscatti ) fatta dal rover Curiosity e diffusa dalla NASA qualche giorno fa sembra proprio la cartolina d'auguri del robottino per questo nuovo anno. Gli scatti sono stati presi a "Rocknest" nel cratere Gale dove Curiosity è atterrata qualche mese fa. Questo tipo di autoritratti vengono usati dal team della NASA che segue il rover per controllare lo stato di salute del robot (per esempio vedere se ci sono accumuli di sabbia sui pannelli solari). Una curiosità: da pochi giorni (il 27 dicembre per la precisione) la NASA, insieme al team di Foursquare, ha lanciato un nuovo badge dedicato proprio al rover marziano. Il badge può essere guadagnato dagli utenti del famoso social network facendo check-in al centro visitatori della NASA o in diversi musei scientifici e planetari. Chi guadagna il badge può vedere un messaggio della NASA dedicato ai suoi fan che recita (e vabbè...):
FOTOGRAFIAVIAGGI

India: La natura del Rajasthan

Dal punto di vista naturalistico l’India può vantare territori tra i più ricchi al mondo in termini di biodiversità, con numerosissime specie e una straordinaria varietà di paesaggi. Una biodiversità che è ancora parte integrante delle città, sempre più popolose.
FOTOGRAFIA

Il Nilo, su Titano

FOTOGRAFIA - Nel caso ve la foste persa qualche giorno fa, ve la riproponiamo: è l'immagine di un vasto sistema fluviale osservato (dalla sonda Cassini) su Titano, la luna di Saturno, la cui immagine è stata resa pubblica pochi giorni fa dall'ESA, l'Agenzia Spaziale Europea. Il sistema descritto come simile a quello del fiume Nilo sulla Terra, si estende per oltre 400 km. Naturalmente si tratta di un fiume in cui gli scienziati ritengono scorra metano o etano liquido, ma l'immagine è spettacolare (qui la trovate ad alta risoluzione e completa). La Missione Cassini–Huygens è un progetto cooperativo fra la NASA, l'ESA e l'ASI, l'Agenzia Spaziale Italiana
FOTOGRAFIA

Una Luna a pois

FOTOGRAFIA -Bella, bella, bella quest'immagine della Luna. E anche utile. Questa Luna "pop" rappresenta le variazioni del campo gravitazionale del nostro satellite preferito. La mappa è ricavata dalle misurazioni effettuate dal Gravity Recovery and Interior Laboratory (GRAIL) durante una missione compiuta all'inizio di quest'anno. Qui in versione animata.
FOTOGRAFIA

Doppia eruzione

FOTOGRAFIA - Il 16 novembre scorso il Sole ha eruttato due volte di seguito a distanza di sole quattro ore (è probabile che la prima abbia innescato la seconda, data la loro vicinanza geografica). Ecco la spettacolare immagine catturata durante l'evento dal Solar Dynamic Observatory della NASA, nella lunghezza d'onda di 304 Angstrom.
AMBIENTEFOTOGRAFIA

L’aerosol globale

FOTOGRAFIA - Questa splendida immagine (che potete trovare ad alta definizione qui) è stat resa disponibile dalla NASA ieri sera. Si tratta di un modello prodotto dal supercomputer della NASA Discover, usato dal centro per la simulazione climatica al Goddard Space Flight Center, nel Maryland. L'immagine rappresenta i flussi di aerosol nell'atmosfera globale e ha una risoluzione di 10 km. I colori rappresentano i diversi tipi di particella sospesa nell'aria: la polvere è rappresentata in rosso, il sale marino in blu, il fumo in verde e le particelle di fosfati in bianco.
FOTOGRAFIAVIAGGI

Ischia, “l’Isola Verde”

La chiamano “l’isola verde”, forse per l’abbondante tufo verde di origine vulcanica, o per la rigogliosa vegetazione che lo ricopre. Di sicuro Ischia, la maggiore delle isole flegree che si affacciano sul Golfo di Napoli, è un piccolo gioiello naturalistico.
1 2 3 4 5
Page 3 of 5