lunedì, Ottobre 25, 2021

archivemodelli

ricerca

Racconti del tempo che farà

Tutti i modelli sono sbagliati, diceva George Box, ma alcuni sono utili. Dopo il Niño torrido del 1998, alcuni anni sono stati più freddi della media, un'occasione d'oro per capire se e come complicare i modelli climatici a lungo termine e - forse - migliorare quelli a breve.
ricerca

Tutti figli di Luca

Luca è il Last Ultimate Common Ancestor, la cellula che circa 3,8 miliardi di anni fa ha generato la varietà del vivente. Dalla scoperta degli Archea negli Sessanta, l'umanità si chiede se discende da un archeon o da un batterio. Un modello matematico dice che la domanda è mal posta.
ricerca

Warning: clima locale

Non è giusto che i cronisti siano gli unici a soffrire di rapportite. Appena finito di scaricare il terzo volume del quinto rapporto dell'IPCC, è arrivato uno tsunami di rapporti e ricerche che lo rendono obsoleto. Segue rassegna biblio-gemebonda.
ricerca

Un nuovo media per l’era glaciale

Il quotidiano Huffington Post ha rapito dal recinto del MediaLab alcune bovine che vanno restituite immediatamente alla SISSA, pena denuncia per appropriazione indebita, abigeato plurimo e concorrenza abusiva.
AMBIENTEIN EVIDENZA

Tocca a noi

Domenica, l'Intergovernmental Panel on Climate Change ha pubblicato il sunto del volume III del suo V Rapporto, in totale oltre 6.000 pagine per riassumere circa 30 mila pubblicazioni e centinaia di modelli climatici, epidemiologici, economici, ecologici, ciascuno basato su scenari di sviluppo demografico, tecnologico ed economico variamente affidabili. Meta-riassunto.

Aiuto, mi si è ristretto il ciottolo

Non sarà come rispondere alla domanda “è nato prima l’uovo o la gallina”, ma un gruppo di matematici della Budapest University of Technology and Economics è riuscito a trovare una spiegazione a uno dei fenomeni più discussi della geologia.

Dall’Amazzonia alla California: gli effetti della deforestazione in Sud America

Nel 1972 Edward Lorentz, matematico e meteorologo, presentò una conferenza dal titolo "Può, il batter d'ali di una farfalla in Brasile, provocare un tornado in Texas?" dove spiegava come nella modellizzazione di un sistema un minimo cambiamento delle condizioni di partenza possa alterare l'andamento nel sistema nel tempo in modo rilevante.
CRONACASPECIALI

Premio Nobel per la chimica ai modelli molecolari

Hanno portato “gli esperimenti chimici nel cyberspazio”: li hanno presentati così alla cerimonia di proclamazione dei Nobel per la Chimica 2013, che si è tenuta ieri a Stoccolma. Sono Martin Karplus, professore all’Université de Strasbourg e alla Harvard University, Michael Levitt della Stanford University e Arieh Warshel, della University of Southern California, a Los Angeles, i vincitori del titolo.

C’è tavola e tavola

Avventure dell'inviata nei meandri del capolavoro di Dimitri Mendeleev, dalle riproduzioni non sempre affidabili, alla ricerca di un misterioso Astato (non è un errore di battitura, questa volta).

Più semplice di così

Un protone, un elettrone o due, l'idrogeno è l'elemento più abbondante e banale che ci sia nell'universo. Non dovrebbe riservare sorprese, invece si prova a dissociarlo in fase metallica e atomica da quando lo prevede una teoria del 1935.
1 2 3 4
Page 2 of 4