mercoledì, Dicembre 2, 2020

archivePOLITICA

Alla riscossa

Accusata di aver messo in dubbio l'esistenza nei database di un microbo scoperto a Frascati, la custode abiura e, per evitare il rogo, copia-incolla l’interrogazione che un deputato del PD, senatori del M5* e/o Scilipoti porteranno in Parlamento.
POLITICA

Codice etico rosa

Una clausola nelle linee guida per il programma europeo di ricerca Horizon 2020 esclude dai prossimi finanziamenti i centri di ricerca israeliani con sede nei territori occupati. Forse dovevano essere esclusi prima.

Aspettando la Sintesi

Il 27 settembre uscirà la "sintesi per "decision makers" del quinto rapporto a cura dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC). Come ogni volta, la campagna di disinformazione si intensifica.

Modus operandi

Dopo elezioni che fanno ben sperare, sono ripresi gli aggiornamenti sull’energia pulita, infinita e redditizia ottenuta per fusione fredda detta LENR.

Previsioni

Il 24 dicembre, il Ministero per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca ha commissariato l’Istituto Nazionale di Ricerca in Metrologia, un regalo che i ricercatori chiedevano da Pasqua. Non ce ne sono altri.

Il giovane dell’arco costituzionale

L’università di Milano-Bicocca invita a “Soffocare. Strategia per la sopravvivenza”, un convegno interdisciplinare che si terrà il 23 e il 24 novembre prossimo. Affronterà ambiti di ricerca ai quali una nuova Agenzia dovrebbe dedicarsi entro il 2013 .

Senso del pudore

Sebbene in USA l'inverno sia mite e il 1. aprile di là da venire, 16 "scienziati scettici"" hanno pubblicato tesi...

Contraffazioni

IL PARCO DELLE BUFALE - Fautore di meno tasse e più sussidi alle aziende, il governatore del Texas e candidato del Tea Party...

Esodo di ferragosto

POLITICA - Per chi rientra in questi giorni dalle ferie estive, la sorpresa è tanta. Il panorama della ricerca italiana, nel giro di una settimana, ha cambiato volto. Non c'è praticamente più nessuno al timone dei centri di ricerca di quanti erano alla guida fino a dieci giorni fa, e da ormai diverso tempo. Sabato 13 agosto, mentre la maggior parte della gente era a mollo in riva al mare o in vacanza da qualche parte, nelle stanze dei bottoni di Viale Trastevere il ministro dell'Istruzione, università e ricerca, Mariastella Gelmini, sfidava la canicola approvando l'atto finale della manovra di riordino degli enti, avviata nel 2007 dall'allora presidente del consiglio Prodi. Nomi nuovi, per lo più scienziati di spicco, un po' più giovani (età media 60 anni, anziché 69). Due donne, per la prima volta. Il ricambio era atteso, anche se l'operazione è stata finalizzata con una tempistica spiazzante. Proprio a ridosso di ferragosto. Non esattamente il momento in cui si gode della massima attenzione pubblica, e neppure quello più consono per consentire ai presidenti uscenti di congedarsi. Undici in tutto gli istituti riformati.
1 2 3 4 5 6 10
Page 4 of 10