martedì, Ottobre 22, 2019

archiveprevenzione

PODCASTSALUTE

MrPod – Spegnetela!

MRPOD - Sono più di 11 milioni gli italiani che fumano, ma molti diloro vorrebbero smettere. Come fare? Da soli, con l'aiuto del medico? Cerotti, gomme, sigarette elettroniche? Mentre uno studio sembra affermare che "aiutini" come gomme e cerotti non servano a prevenire le ricadute, Roberto Boffi, pneumologo del Centro per i danni da fumo dell'Istituto Tumori di Milano, che abbiamo intervistato, è cauto: prima di tutto per smettere di fumare è bene chiedere aiuto, e comunque i farmaci possono essere un valido supporto...
SALUTE

Altra delusione

SALUTE - Al vertice sull'AIDS di Vienna nel luglio 2010, erano stati annunciati risultati incoraggianti: in 889 volontarie di Durban e di un villaggio del Kwazulu-Natal, un gel vaginale riduceva del 39% le infezioni da HIV e del 54% se era usato regolarmente prima e dopo i rapporti sessuali. Una prevenzione, anche se imperfetta, sembrava a portata di mano e doveva confermarlo un esperimento clinico che è appena stato interrotto. I dati di Qurraisha e Salim Abdul Karim, e degli altri ricercatori del Center for the AIDS Programme of Research in South Africa, pubblicati su Science, erano la promessa di una svolta, in attesa di un vaccino. Già un anno prima, una valutazione preliminare dei risultati aveva dato il via allo studio VOICE che era iniziato nel settembre 2009 con 5.000 volontarie in Sudafrica, Uganda e Zimbabwe. Lo scopo era di controllare la sicurezza (non tossicità), l'efficacia e l'accettabilità (uso regolare) di due forme di prevenzione. Una consisteva nell'applicazione quotidiana di un gel microbicida a base di tenofovir, e l'altra con una pillola quotidiana contenente solo tenofovir o in combinazione con un altro anti-retrovirale
SALUTE

HPV: vacciniamo anche i maschi?

Il primo studio sull'epidemiologia dell'infezione da papillomavirus umano nei maschi lancia l'idea di una vaccinazione anche al maschile. Ma non mancano i dubbi, considerando che anche la vaccinazione femminile non è ancora a regime. SALUTE - Il papilloma virus umano (HPV), con i suoi 130 ceppi diversi finora identificati, può essere responsabile di lesioni cutanee quali le verruche, ma anche di tumori all'apparato genitale sia femminile (in particolare il tumore al collo dell'utero) sia maschile. Mentre già da alcuni anni è attivo un programma di vaccinazione anti-HPV nella donna, l'epidemiologia...
CRONACA

Chi ha paura del terremoto dell’11 maggio 2011 a Roma?

NOTIZIE - L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia organizza una giornata di porte aperte il giorno 11 maggio nella sua sede di Roma. L’idea è quella di informare cittadini e giornalisti su un fenomeno che è di casa nel nostro paese. Perché l’informazione, insieme alla conoscenza e alla prevenzione, è uno degli strumenti per difendersi dai terremoti.
CRONACA

Forti terremoti a confronto: il perché dei danni

TERREMOTO - A due anni dal terremoto dell’Aquila, facciamo il punto sui recenti terremoti che hanno colpito la Nuova Zelanda e il Giappone e che hanno messo in crisi i sistemi di prevenzione antisismica. Ma i danni, spiegano gli esperti, sono dovuti a un insieme di circostanze sfavorevoli e sarebbero stati sicuramente superiori se non fossero state prese precauzioni.
CRONACA

Il meglio che si può

NOTIZIE - Il Giappone è all'avanguardia per quanto riguarda la prevenzione sismica e anti-tsunami. Nonostante il numero delle vittime e i danni siano ingenti, (lo stesso premier giapponese, Naoto Kan, ha definito il terremoto la tragedia più grande che ha colpito ilpaese dopo la seconda Guerra Mondiale) le cose avrebbero potuto andare molto peggio, a ribadire (sempre e con forza) che in caso di eventi sismici la prevenzione è fondamentale. Con Fabio Romanelli, sismologo dell'Università di Trieste, facciamo il punto di quanto è successo a livello sismico e parliamo di earthquake warning (via sms) e di tsunami warning.
CRONACA

Asma infantile: vado a vivere in campagna

NOTIZIE - Le statistiche dimostrano che i bambini che crescono in campagna hanno un’incidenza minore di disturbi asmatici rispetto ai coetanei cittadini. Uno studio epidemiologico tedesco conferma questa osservazione e dimostra che in campagna i bambini sono esposti a una varietà maggiore di microorganismi e funghi, e questo stimolerebbe l’effetto protettivo del sistema immunitario. Markus Ege e Erika von Mutius dell’ospedale infantile von Hauner (dell’Università di Monaco) hanno raccolto la polvere presente nelle camerette di una gran numero di bambini e hanno analizzato la presenza di microorganismi e funghi. I bambini (tutti bavaresi) sono stati selezionati attraverso degli studi epidemiologici a livello europeo (GABRIEL e PARSIFAL) in modo da comparare ragazzi di città e altri che vivono nelle aree rurali.
CRONACA

Morte per corruzione

NOTIZIE - Uno studio dimostra che nel caso di terremoti, la corruzione rappresenta una causa di morte superiore al terremoto stesso. L’83% delle vittime sono il frutto di costruzioni fatte male, mancanza di controlli, carenza di strutture e di un’adeguata preparazione della popolazione.
CRONACA

Come il fumo agisce sul metaboloma

NOTIZIE - Non è che mi piaccia fare del terrorismo. E in più chi vi scrive, più per vocazione che per scelta, non ha mai fumato una sigaretta in tutta la sua vita. Questo paradossalmente mi rende relativamente tollerante e curiosa nei confronti del fumo (al contrario degli ex-fumatori, che talvolta a causa del coinvolgimento emotivo diventano dei veri e propri censori). Non considerate dunque questo intervento come un tentativo di terrorizzarvi (se siete fumatori). Questi sono dati scientifici. Almeno così lo sapete.
1 7 8 9 10
Page 9 of 10