CRONACAULISSE

Olfatto paterno

fruitfly

CRONACA – Su Nature  esce una ricerca di Yael Grosjean et al. di Lausanne (CH), Dijon (Francia) e Cambridge (UK) sugli amori della Drosophila melanogaster.  Un po’ come i premi IgNobel, prima fa sorridere e poi pensare – sopratutto le persone di sesso femminile – ai meccanismi affinati in alcune specie e non in altre nel corso dell’evoluzione.

Da presidente del Drosophila melanogaster’s Genetics & Neurosciences Fan Club, la scrivente è consapevole che potrebbe nutrire un pregiudizio favorevole a quell’organismo. Per non esagerare con l’entusiasmo, si limita pertanto a tradurre dall’originale con poche precisazioni (link aggiunti):

Descriviamo qui una nuova funzione di corteggiamento svolta dal ricettore ionotropico 84a (IR84a), un membro della famiglia dei recettori chemiosensori ionotropici del glutammato, in una popolazione – non caratterizzata in precedenza – di neuroni olfattivi positivi per il gene FRU maschile.

Nella femmina, il FRU viene “spento” durante le primissime tappe dello sviluppo.

I neuroni che esprimono il ricettore IR84a non sono attivati da sostanze chimiche di mosca,

sostanze intese come feromoni emessi da lei, eventualmente da un lui.

bensì da odori aromatici di acido fenilacetico e di fenilacetaldeide molto diffusi nella frutta e in altri tessuti vegetali che servono da fonti di cibo e da siti di oviposizione per le drosofilidi.

La vicinanza della risorsa funge da stimolo, proprio come i feromoni.

Una mutazione dell’Ir84a abolisce sia l’attività innescata dall’odore che quella elettrofisiologica spontanea nei suddetti neuroni e riduce notevolmente il comportamento di corteggiamento maschile. Al contrario, quest’ultimo è accresciuto in presenza di acido fenilacetico, e non da altri odori di frutta che non attivano l’IR84a.

In parole assai più povere, il drosofilo è predisposto geneticamente ad avvicinare la drosofila del suo cuor usando il cervello, quando percepisce che lei avrà cibo in abbondanza, così come i figlioli che lei deporrà nella polpa profumata in cui cresceranno belli paffuti. E’ uno che pensa al benessere della compagna e delle generazioni future, uno con i neuroni funzionanti, mica come…

1 Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: