ricercaULISSE

Top 10 New Species 2013

top10speciesfinal_2013RICERCA – Anche quest’anno un nutrito gruppo di biologi e tassonomisti dell’International Institute for Species Exploration della Arizona State University ha stilato la classifica delle più importanti, interessanti e curiose specie che sono state per la prima volta rivelate alla comunità scientifica lo scorso anno: la Top 10 New Species 2013. Come sempre, i nomi delle specie sono stati diffusi il 23 maggio, anniversario della nascita di Carlo Linneo, il padre della tassonomia e della nomenclatura binomiale degli esseri viventi.

Ma vediamo quali sono queste specie, che non vengono presentate in un particolare ordine, selezionate tra le circa 18.000 identificate e classificate nel 2012.

Nome: Viola lilliputana
Paese: Peru
Un piccolo fiore che vive in un’unica località delle Ande peruviane e, come si evince dal nome tratto dagli abitanti dell’isola di Lilliput descritta nei Viaggi di Gulliver di Johnatan Swift, è tra le viole di minori dimensioni conosciute al mondo: la parte aerea misura non più di 1 cm di altezza

Nome: Chondrocladia lyra
Paese: Stati Uniti
Una stranissima spugna dalla forma di arpa, o di lira che dir si voglia, che vive ad oltre 3.000 m di profondità nelle acque dell’Oceano Pacifico a largo della California. Con i suoi numerosi ‘rami’ verticali dotati di estremità bombate, è una gran mangiatrice di zooplancton

Nome: Cercopithecus lomamiensis
Paese: Repubblica Democratica del Congo
Chiamata Lesula dagli abitanti delle foreste della Repubblica Democratica del Congo dove è stato scoperto, questo cercopiteco è stato soprannominato ‘la scimmia dal volto umano’ per le sue caratteristiche facciali. E’ considerata vulnerabile a causa della caccia a scopo alimentari di cui è oggetto

Nome: Sibon noalamina
Paese: Panama
Un sottile serpente striato che si nutre esclusivamente di lumache e piccole rane, che caccia sugli alberi. Vive nelle foreste delle alture panamensi

Nome: Ochroconis lascauxensis
Paese: Francia
A macchie sui famosi dipinti rupestri rinvenuti delle Grotte di Lascaux. Così sono stati scoperti questi piccoli funghi, che costituiscono la principale minaccia per la preservazione di queste opere d’arte paelolitiche

Nome: Paedophryne amanuensis
Paese: Nuova Guinea
Con i suoi 7 mm di lunghezza non è solo la più piccola rana del mondo, ma in assoluto il più piccolo vertebrato conosciuto fino ad oggi. Vive nelle foreste situate nei pressi del villaggio di Amau, da cui prende il nome, in Papua Nuova Guinea

Nome: Eugenia petrikensis
Paese: Madagascar
Pianta legnosa dall’alto fusto con grossi fiori di colore viola appartenente alla famiglia delle Myrtaceae. Un tempo ricopriva migliaia di chilometri delle coste sabbiose del Madagascar, mentre oggi si ritrova solo in pochissime aree dell’isola malgascia

Nome: Lucihormetica luckae
Paese: Ecuador
Piccola blatta dalla peculiare caratteristica di essere luminescente al buio. Come molte specie acquatiche, anche Lucihormetica deve questo suo tratto alla presenza di batteri in alcuni distretti della regione cefalica: in particolare, la luminescenza si diffonde da due punti sul carapace che danno l’impressione di due grossi occhi luminosi, come quelli dei Jawas, abitanti del pianeta Tatooine di Guerre Stellari. Ed è proprio dal regista George Lukas che questo insetto prende il nome.

Nome: Semachrysa jade
Paese: Malesia
Piccola farfalla di colore verde sbiadito con una macchia nera sul dorso, deve il suo inserimento nella lista per le modalità con cui è stata scoperta. Fu fotografata in un parco vicino a Kuala Lumpur e postata su Flickr, dove Shaun entomologo al California Department of Food and Agriculture la riconobbe come una specie sconosciuta. Il trionfo della citizen science

Nome: Juracimbrophlebia ginkgofolia
Paese: Cina
Appartiene alla famiglia dei Bittacidae, o mosche scorpioni, insetti volanti che vivono tra le fronde degli alberi ‘a testa in giù’. La specie è perfettamente mimetizzata con le foglie della specie Yimaia capituliformis, una ginkgoacea vissuta oltre 165 milioni di anni fa. Si tratta infatti dell’unica specie fossile della lista e di un raro esempio di insetto che si mimetizza sulle foglie di piante gimnosperme

Da ora sono aperte le nomination per il prossimo anno. A questo link invece si accede all’elenco delle specie inserite nella Top 10 tra il 2008 e il 2012.

Crediti immagine: International Institute for Species Exploration della Arizona State University

Andrea Romano
Biologo e giornalista scientifico, lavora come ecologo all'Università degli Studi di Milano, dove studia il comportamento animale. Scrive di animali, natura ed evoluzione anche su Le Scienze e Focus D&R. Dal 2008, è caporedattore di Pikaia - portale dell'evoluzione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: