Da Rosetta a Terra: in arrivo i primi dati sull’origine dell’acqua terrestre

L'acqua che si trova sul nostro pianeta non è stata portata dalle comete: lo suggeriscono i dati arrivati dalla sonda Rosetta

pia18899

SCOPERTE – L’abbiamo vista apparire coperta di un blu traslucido nelle prime immagini di Samantha Cristoforetti dallo spazio, ma la Terra non è sempre stata coperta di acqua. Come questa molecola, così essenziale per la vita, sia arrivata sul nostro pianeta resta un mistero per gli scienziati. Un mistero che oggi perde una scheggia di incertezza, con i risultati arrivati dalla sonda dell’ESA Rosetta: l’acqua sulla Terra non è stata portata da una cometa. I dati giungono dallo strumento ROSINA, a bordo della sonda che sta orbitando da agosto attorno alla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, e sono stati pubblicati su Science.

La funzione di ROSINA è di analizzare, tramite due spettrometri di massa, campioni del vapore acqueo emessi dalla cometa. E i risultati suggeriscono che le molecole di acqua che si trovano sulla cometa non siano compatibili con quelle terrestri. Per scoprirlo, i ricercatori hanno confrontato la proporzione di isotopi di idrogeno presenti nel composto, osservando che l’acqua della cometa ha un rapporto tra deuterio e idrogeno differente da quello che troviamo sulla Terra, circa tre volte maggiore e tra i più alti mai misurati nel Sistema Solare. L’acqua della cometa è quindi più “pesante” di quella terrestre, e non sembra essere un buon candidato per spiegare l’origine della molecola sul nostro pianeta.

Esclusa questa possibilità, come possiamo spiegare quindi la comparsa dell’acqua sulla Terra? I risultati della ricerca sembrano essere a supporto dell’idea che siano gli asteroidi i responsabili dell’arrivo della molecola sul nostro pianeta, sostiene Kathrin Altwegg, a capo del gruppo dell’Università di Berna responsabile dello strumento ROSINA.

La contaminazione molecolare sarebbe avvenuta circa quattro miliardi di anni fa, durante il cosiddetto Late Heavy Bombardment, o intenso bombardamento tardivo: durante questo periodo la Terra è stata soggetta a un gran numero di impatti astronomici da parte di comete e asteroidi, ed è forse tra questi impatti che dobbiamo cercare l’origine delle prime molecole organiche e dell’acqua, lo scenario che ha reso possibile la nascita della vita sul nostro pianeta.

@ValentinaDaelli

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Crediti immagine: ESA/Rosetta/NAVCAM

1 Commento su Da Rosetta a Terra: in arrivo i primi dati sull’origine dell’acqua terrestre

  1. Claudio Casonato // 11 dicembre 2014 alle 21:50 // Rispondi

    L’ha ribloggato su bUFOle & Co..

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Missione Rosetta: ghiaccio in superficie e l’addio a Philae – OggiScienza
  2. Addio Rosetta! – OggiScienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: