Un’estate scientifica in Trentino Alto Adige

Escursioni e mostre dedicate alle Dolomiti, osservazioni del cielo notturno e attività di archeologia per bambini: il Trentino Alto Adige offre molte opportunità agli amanti della natura e della scienza

8091571876_fcf1bf7d79_k

Tra escursioni e musei naturalistici, il Trentino Alto Adige offre molte occasioni per gli appassionati di scienza e natura. Crediti immagine: Daniele Faieta, Flickr

EVENTI – Trentino Alto Adige, estate, tempo di montagna e di escursioni. E la scienza? Le attività del MUSE si diradano, ma solo per intensificarsi altrove nella regione tra giornate da botanici, osservazioni astronomiche e viaggi nella complessa storia geologica della zona.

Ecco quindi le maggiori strutture di divulgazione scientifica nelle province autonome di Bolzano e Trento e una raccolta delle loro attività estive.

Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, Bolzano

Il museo offre l’opportunità di conoscere da vicino storia, biologia e cultura della regione e la nascita e la conformazione del paesaggio montano e vallivo così come la grande varietà di ambienti naturali. Le collezioni del museo si incentrano in particolare sulla geologia, botanica e zoologia. Il museo ospiterà per tutta l’estate la mostra temporanea DinoMiti – Rettili fossili e dinosauri nelle Dolomiti, un affascinante viaggio nella storia della regione dolomitica attraverso i più importanti ritrovamenti fossili degli ultimi decenni. Il 7 agosto il museo organizza un’escursione guidata nella gola del Bletterbach, un luogo molto suggestivo e dall’importante valore geologico.

Qui le indicazioni per partecipare

I Giardini di Castel Trauttmansdorff, Merano (BZ)

Il posto che fu scelto come residenza di villeggiatura dall’Imperatrice Sissi, ospita ora una dei più bei parchi d’Europa, con oltre 80 ambienti botanici, svariati giardini a tema, numerosi padiglioni artistici e stazioni sensoriali. Sono possibili visite in varie formule per un tempo stimato di 3 ore. Tra le innumerevoli attività e concerti si segnalano per il contenuto scientifico Un tour per grandi e piccini, un’attività rivolta alle famiglie che porta i bambini alla scoperta dell’ambiente che li circonda e Guida sulle libellule alla scoperta degli affascinanti insetti che hanno ispirato la progettazione di elicotteri e navicelle spaziali.

MUSE, Trento

Il Museo delle scienze di Trento è uno dei maggiori musei scientifici d’Italia. Ospitato da una avveniristica struttura progettata da Renzo Piano è dedicato alle scienze naturali, dalla botanica alla zoologia al tema della biodiversità, con un particolare focus sulle Alpi e sul Trentino. Fino al 26 giugno 2017 sarà presente Estinzioni, una mostra temporanea dedicata alle grandi estinzioni che hanno sconvolto la vita sulla terra e a quella attualmente in corso causata dalle attività umane. Inoltre il programma Museo con lo zainetto rivolto ai bambini da 6 a 10 anni consentirà di partecipare a visite attive e coinvolgenti al museo.

Osservatorio astronomico Terrazza delle stelle, Monte Bondone

A pochi chilometri da Trento, situato nella conca delle Viote del Monte Bondone, lontano dalle luci dei centri abitati, è luogo ideale per l’osservazione del cielo stellato. L’osservatorio è dotato di un telescopio riflettore da 80 cm a cui si affiancano altri 6 strumenti per vari tipi di osservazioni. Nel corso del mese di agosto si terranno moltissime attività tra cui concerti, eventi dedicati al Sole e serate dedicate alle stelle cadenti e ai pianeti.

Giardino Botanico Alpino Viote, Monte Bondone

Posto nelle vicinanze della Terrazza delle stelle il Giardino Botanico è uno dei più antichi e grandi delle Alpi, con i suoi 10 ettari e una collezione che comprende circa 2000 specie di piante di alta quota, molte delle quali a rischio d’estinzione, in rappresentanza delle montagne di tutto il mondo. Anche qui nel mese di agosto si terranno numerosissimi eventi tra cui spettacoli teatrali a sfondo scientifico, visite dedicate alle formiche, giornate dedicate alla cosmesi naturale, laboratori, degustazioni e attività didattiche legate alle piante e agli insetti con entomologi e botanici.

Qui il calendario completo delle attività della Terrazza delle stelle e del Giardino Botanico Alpino

Museo geologico delle Dolomiti, Predazzo (TN)

Situato nella val di Fiemme nel cuore delle Dolomiti trentine il museo è dedicato alla geologia di queste stupende montagne che sono state dichiarate Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Qui nel corso dell’estate verranno organizzati laboratori, incontri con scienziati, escursioni guidate, racconti legati alla guerra o al territorio, attività didattiche, tutti con al centro la geologia e la storia delle Dolomiti.

Qui il calendario completo

Stazione Limnologica Lago di Tovel, Lago di Tovel (Tn)

Situata sulle rive del Lago di Tovel, a 1178 m sul livello del mare nella parte settentrionale delle Dolomiti di Brenta, all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta, la Stazione è un laboratorio scientifico dedicato alla limnologia, cioè allo studio delle acque interne. Qui sono in programma escursioni guidate nella zona del Brenta, giornate dedicate al monitoraggio di orsi e lupi, laboratori di idrobiologia con escursioni, raccolta di campioni ed osservazioni al microscopio ed esplorazione guidata dei boschi della zona.

Qui calendario completo

Museo delle Palafitte del Lago di Ledro, Molina di Ledro (Tn)

Posto sulle sponde del lago di Ledro nelle vicinanze di un antico insediamento palafitticolo, il museo è dedicato all’archeologia e raccoglie testimonianze in particolare dell’età del bronzo. Durante il periodo estivo il museo offre Palafittando, un ricco programma di attività di archeologia imitativa per bambini, ragazzi e famiglie, visite guidate con tiro con l’arco e concerti. Non mancano però anche alcune attività scientifiche organizzate anche in altre strutture. Si segnalano in particolare la mostra micologica che si terrà il 21 agosto e le visite guidate al Centro Visitatori di Tremalzo che offre una panoramica dell’ambiente di Tremalzo e del rapporto tra esseri umani, bosco e animali. Il Museo delle Palafitte inoltre dà la possibilità di organizzare visite guidate con laboratorio al Museo Farmaceutico Foletto così come al Lago d’Ampola.

Museo civico di Rovereto, Rovereto (Tn)

Dedicato a svariati ambiti, dalle scienze naturali all’archeologia, dalle arti figurative alla tecnologia, grazie al lavoro della fondazione che lo gestisce il museo civico di Rovereto è diventato un punto di riferimento per la vita civile, economica e culturale della città. Articolato in sette sezioni e basato sull’idea di museo “aperto” e “diffuso”, il centro si dedica non solo alla conservazione e valorizzazione del patrimonio, ma anche alla promozione culturale e all’educazione permanente, con appuntamenti di aggregazione e di riflessione, raccolta continua di dati ambientali utili alla pianificazione territoriale e momenti di spettacolo. L’offerta estiva è ampia e varia e non manca di contenuti scientifici. Interessanti e stimolanti sono le iniziative organizzate al Giardino botanico alpino di passo Coe (qui il programma completo) con visite guidate, e lezioni dedicate a temi che vanno dalla fauna locale al disegno della natura e serate dedicate all’astronomia con possibilità di mangiare in loco. All’osservatorio del Monte Zugna, a pochi chilometri da Rovereto, sono invece previste alcune serate a porte aperte, oltre a eventi a tema e cene all’interno della struttura (qui la locandina degli eventi). Il 6 agosto inoltre sarà organizzata una passeggiata con picnic e visita con osservazione all’osservatorio (informazioni). Sono infine da segnalare gli spettacoli organizzati al planetario (qui i dettagli).

Leggi anche: Estinzioni: al MUSE storie di catastrofi e altre opportunità

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   

Informazioni su Vincenzo Senzatela ()
Ho studiato astrofisica e cosmologia a Bologna. Dopo la Laurea ho deciso di impegnarmi nella divulgazione scientifica e sto svolgendo il master in Comunicazione della scienza alla SISSA.

1 Commento su Un’estate scientifica in Trentino Alto Adige

1 Trackback / Pingback

  1. Itinerari naturalistici vicino Modena: dal Secchia alle Salse di Nirano – OggiScienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: