giovedì, Novembre 21, 2019
CULTURALIBRI

Te lo legge l’autore: i finalisti del Premio Galileo 2018

Chi prenderà il posto di Guido Tonelli in cima al podio del Premio Galileo?

IMG_2865
Un’immagine della cerimonia di premiazione 2017
  • Quale messaggio spera rimanga in mente agli studenti che giudicheranno il suo libro per il Premio Galileo?

Greison: Ho associato a ogni scienziata una canzone che faccia da colonna sonora per quella storia e spero che permetta ai lettori di identificarsi. Se capiscono che quelle storie sono le nostre storie, se capiscono che possono diventare protagonisti in prima persona, è fatta!

Malvaldi: Spero capiscano che nella scienza di errori se ne fanno tanti e si impara più da quelli che dai successi ottenuti.

Mancuso: Nella vita andiamo incontro a tanti problemi, ma possiamo fare come gli animali, che li scansano, o come le piante, che li risolvono. Se studiamo le piante possiamo imparare a risolvere i problemi anziché scansarli.

Martin: Mi piacerebbe che questo libro fosse divertente e che facesse capire che a fronte di problemi enormi (sul tema dei rifiuti, ma non solo), l’unico rimedio è essere creativi con quel che abbiamo e non gettare via e ricominciare.

Meldolesi: Capire le biotecnologie è capire dove va la scienza e quindi è un tassello che ci permette di essere cittadini più consapevoli; spero di essere riuscita a ad affascinarli ed entusiasmarli al mondo della ricerca.

[continua]

claudio dutto
Redattore di libri scolastici, appassionato di saggi scientifici e autore di podcast per diletto. Su twitter sono @claudio_dutto

1 Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: