IL PARCO DELLE BUFALE

Tele-informata e disinformante

800px-Water_tapIL PARCO DELLE BUFALE – Il lettore Robo chiede consigli su nuovi prodotti dell’omeopatia italiana, che derivano dagli studi sulla fusione fredda dei proff. Preparata e Del Giudice, padri della biorisonanza quantistica olistica, della biofisica informazionale ecc. ecc. e delle loro applicazioni industriali.

Riassunto delle puntate precedenti. Con la teoria della “Coerenza elettrodinamica quantistica” e nomi affini, i due fisici italiani hanno dato fondamenti scientifici ed economici alla memoria dell’acqua scoperta dal francese Jacques Benveniste. In particolare al fatto che le vibrazioni di molecole d’acqua, memori dalle sostanze con le quali erano state in contatto durante il ciclo idrogeologico e precedenti diluizioni, possono essere trasmesse via cavo. Invece di ingerire una dose, insomma, il paziente chiama il numero di telefono dell’omeopata e si fa permeare dalle vibrazioni emesse dalla cornetta per il tempo prescritto. Il metodo ideale per eliminare il rapporto medico-paziente, ridurre gli sprechi di tempo e di acqua essendo questa riutilizzabile ad libitum.

Con i progressi delle telecomunicazioni e l’intervento dell’Angelo nel campo elettromagnetico, il metodo è stato reso ancora più efficace dal dott. Massimo Citro, scriveva nel maggio scorso  Valeria Boari su Spirito Libero. Egli è

lo scopritore del TFF (trasferimento frequenziale del farmaco)… attraverso un circuito elettronico con amplificatori a banda larga, all’acqua… L’acqua acquisisce così le proprietà del medicinale pur rimanendo chimicamente acqua, e le cellule rispondono a quell’acqua come se fosse il medicinale.

Cavie e pazienti hanno tratto giovamento dalla somministrazione di H2O di casa, ma servirebbe

il massimo interesse dagli organi preposti allo sviluppo della salute e del benessere, nel mondo scientifico, economico e nella coscienza di tutti,

Né i preposti né i mondi suddetti hanno pagato ulteriori sperimentazioni e

l’istituto di ricerca IDRAS, che il dott. Citro ha fondato e finanziato a sue spese… è costretto a sospendere le ricerche per mancanza di risorse.

Ma il “Prof. Erio Sermoneta dell’Università degli Studi Milano Bicocca”, che deplora la triste notizia e non è professore alla Bicocca, prosegue le ricerche

con la collaborazione di… Alberto Tedeschi, e la supervisione di un fisico dell’I.N.F.N., professor Emilio del Giudice.

Alberto Tedeschi è a sua volta l’inventore della

Piastra WHITE® – Wide Holographic Intensifier Transfer Energy – che si basa sui principi dell’elettrodinamica quantistica (QED) applicata alla biologia della materia vivente elaborata dal Prof. Giuliano Preparata e dal Prof. Emilio Del Giudice

un rettangolo di plexiglas da appendere al collo o da incollare ai quattro angoli di una stanza, e della

tecnologia industriale WHITE Holographic Bioresonance® che consente di trattare in modo stabile l’acqua con cui creare rimedi omeopatici (… la “superomeopatia” del Prof. Emilio Del Giudice) , creme per uso topico con o prive di principi attivi e altro.

(grassetto redazionale). Si tratta di un vassoio di plexiglas che

ripristina la naturalezza del cibo e dell’acqua posti su di esso.

Il vassoio elimina “l’eccesso di informazione”, causa dello stress (il quale è “un sovraccarico di elettricità dentro i neuroni del cervello”) perché in un minuto “rifasa” una bottiglia d’acqua (“se minerale, rimuovere l’etichetta”). L’acqua rifasata fa fare tanta plin plin,

il corpo rilascia accumuli di vecchie informazioni e diventate energicamente più aperti e consapevoli.

La custode è sotto Non Disclosure Agreement come si usa dire nella fusione fredda e non può rivelare i prezzi di listino. Ma se lettore Robo manda 500 euro al Parco delle Bufale, c/o Oggi Scienza, riceverà il vassoio e quattro piastre in porto franco.

Credito immagine: Prawdapunk, Wkimedia Commons

8 Commenti

  1. Grazie cara Custode. Il lettore Robo spera di utilizzare 500(!) euro con miglior esito. Il lettore Robo non cessa di stupirsi per quello che c’è là fuori. Il lettore Robo pensa che anche la propria suocera 86enne, con nessuna nozione scientifica di base, diffiderebbe di un vassoio che “rifasa l’eccesso di informazione dell’acqua”, naturalmente previa asportazione del’eventuale etichetta, la quale inficerebbe, altrimenti, il buon esito dell’operazione. Saluti.

  2. @Robo
    Là fuori? Guardi che un’università prestigiosa ha organizzato conferenza per il prof. Del Giudice e il dott. Tedeschi. Un plusvalore istituzionale inestimabile. E nella stessa università insegnano “Comunicazione scientifica e Innovazione” quelli di Moebius-Radio-24 Ore e dello streaming per il reattore Defkalion, altra garanzia.

    400 e reattore keshe alla spuma in omaggio?

  3. Solo se mi mette nel pacchetto la partecipazione gratuita ai corsi di improvvisazione vocale a cappella…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: