giovedì, 20 Febbraio, 2020

archivespazio

Marziani di Terra, terrestri di Marte

LIBRI - Fa più paura pensare che siamo soli nell'universo o piuttosto credere che ci sia qualcun altro – magari verde e con un'intelligenza superiore – là fuori? Non saremo mica noi i veri marziani? Proprio i terrestri, quelli che “tutto ruota intorno a noi”. Se lo chiede – e ce lo chiede – Giovanni F. Bignami nel suo I marziani siamo noi, edizioni Zanichelli.

L’incompiuta, remix

Megan e compagni... . In attesa di Hubble del regista Toni Myers, con l'astronauta-oceanografa Megan McArthur nella parte dell'operaia che ripara il vecchio telescopio...
LA VOCE DEL MASTER

Astro…vip! Intervista a Paolo Nespoli

È il 21 novembre 2009: in uno scenario insolito, il locale romano “Circolo degli Artisti”, Paolo Nespoli è ospite dell’evento “Aperitivo con l’astronauta”, organizzato nell'ambito della mostra Astri e particelle in programma al Palazzo delle Esposizioni. Dopo l’incontro con il pubblico avranno inizio le danze, con un djset spaziale! Come si relaziona un astronauta “navigato” con questo tipo di pubblico?

Beagle 2, il riscatto

La missione spaziale fu un flop. Cinque anni dopo, lo strumento costruito per esplorare Marte diventa un test per diagnosticare la tubercolosi. Al via la sperimentazione in Malawi

Il destino delle galassie

Un gruppo di astronomi ha sviluppato un modello cosmologico dimostrando che le galassie crescono inglobando le galassie vicine. Le galassie di Andromeda e Triangulum, le due più vicine alla nostra Via Lattea, hanno cambiato completamente la loro struttura dopo uno scontro, avvenuto due o tre miliardi di anni fa

Luna: i suoi primi quarant’anni

20 luglio 1969. Seicento milioni di persone di tutto il mondo hanno gli occhi puntati sulle prime, sgranate, immagini trasmesse sulla Terra da un altro astro celeste: seguono in diretta televisiva lo sbarco dell’uomo sulla Luna. Il giornalista scientifico Fabio Pagan racconta a OggiScienza gli attimi di quella notte magica e un evento mediatico senza precedenti

Dal nostro satellite, in diretta Tv

In questo video, uno spezzone della lunga diretta Rai sullo sbarco sulla Luna. Nello Studio 3 di via Teulada Andrea Barbato dirige un team di giornalisti tra cui Tito Stagno e il duo Jas Gawronsky e Ruggero Orlando collegati in diretta da Huston

Primi passi

Questo video mostra i primi passi dell'umanità sulla Luna: quarant'anni fa, il 20 luglio 1969, sotto gli occhi del mondo intero, Neil Armstrong e Buzz Aldrin, camminarono per la prima volta sulla superficie del nostro satellite. L'Apollo 11, quinta missione del programma Apollo, è stata la prima a portare l'uomo sulla Luna. Seguirono altri sei sbarchi (l'Apollo 13, settima missione si interruppe dopo 56 ore di volo), finché il 14 dicembre del 1972 Eugene Cernan, dell'Apollo 17, lasciò l'ultima impronta umana sul suolo lunare

Luna pop

Questa mappa topografica del Polo Sud lunare è stata realizzata dal Jet Propulsion Laboratory della NASA, usando i dati raccolti dalla stazione Goldstone Solar System Radar del Deep Space Network, situato nel Deserto del Mojave in California
1 16 17 18 19
Page 18 of 19