martedì, Maggio 21, 2019

archive2012

eventi

Tombolone scientifico – il 6 gennaio al Museo del Balì

EVENTI - Se a Natale non avete giocato a tombola, avete ancora un'occasione per sfidare la fortuna e i numeri durante le feste. Domenica 6 gennaio alle 14.30 al Museo del Balì viene organizzata una tombola rivisitata in chiave scientifica. Fino alle 19 i visitatori potranno giocare al più classico dei giochi natalizi nella versione in chiave scientifica dal Balì. L'evento è compreso nel prezzo del biglietto di ingresso al museo. Dove: Museo del Balì, Museo dellaScienza - località San Martino 61030 Saltara (Pesaro-Urbino) Quando: domenica 6 gennaio, dale 14.30 alle 19 Per informazioni info@museodelbali.it...
COSTUME E SOCIETÀ

Idee forti per il cenone

COSTUME E SOCIETÀ - Carne o pesce? Se per il vostro cenone di Capodanno non volete rinunciare alle proteine di origine animale, con un occhio però alla sostenibilità ecologica, la scelta potrebbe essere un'altra: un bel piatto di larve di Tenebrio molitor, le larve della farina. Disgustati? E invece il suggerimento è serio e viene da due entomologi dell'Università di Wageningen, in Olanda, che non per nulla ha uno dei gruppi di ricerca sugli insetti commestibili più attivi al mondo. In un articolo pubblicato di recente sulla rivista PLoS One,...
ATTUALITÀ

Previsioni

Il 24 dicembre, il Ministero per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca ha commissariato l’Istituto Nazionale di Ricerca in Metrologia, un regalo che i ricercatori chiedevano da Pasqua. Non ce ne sono altri.
JEKYLL

Autismo, non confondiamo

ASCOLTA IL PODCAST! JEKYLL – Connecticut, 14 dicembre 2012. Adam Lanza, ventenne, dopo aver sparato alla madre in casa, si dirige verso la scuola Sandy Hook dove insegue e uccide 20 bambini tra i 5 e i 10 anni e 6 adulti tra insegnanti e personale scolastico. I giornali scrivono: “Adam Lanza, sofferente di disturbi autistici...” e di nuovo si riprende a parlare di questo disturbo con troppa leggerezza, questa volta lasciando persino intendere un possibile rapporto tra autismo e istinto omicida. E non è che l'ennesimo episodio di una lunga...
CRONACA

Ecco la clerocinesi: un nuovo tipo di divisione cellulare

CRONACA - Nei laboratori dell'università del Wisconsin è stata fatta una scoperta in grado di scuotere le fondamenta della biologia. Mark Burkard e il suo team hanno osservato un tipo di divisione cellulare inedito, del tutto imprevedibile secondo le teorie in voga da un secolo. La scoperta è nata - come spesso accade in questi casi - all'insegna della serendipity, ed è stata annunciata il 17 dicembre in occasione dell'annuale congresso dell'American Society of Cell Biology. Un comunicato ufficiale è online sul sito ufficiale dell'università. Gli scopritori sono un team di oncologi in cerca di nuovi metodi per combattere un tipo di cancro che induce l'abnorme duplicazione dei cromosomi nelle cellule, una condizione nota come poliploidia. È quanto accade in circa il 14 percento dei tumori al seno e nel 35 percento di quelli pancreatici
ricerca

Lo smartphone che guarda attraverso i materiali

NOTIZIE - In un aeroporto, un agente segreto corre contro il tempo. Sa che c'è una bomba nei paraggi. Gira un angolo, adocchia una pila di scatole sospette, tira fuori dalla giacca il suo cellulare, lo punta verso le scatole. Mentre le scansiona, il loro contenuto appare sullo schermo. Appena in tempo, un'applicazione del suo smartphone portatile rivela un congegno esplosivo, e l'agente riesce a salvare la vita a sé e ai passeggeri. Suona troppo James Bond? Non lo è: si tratta, anzi, di una possibilità reale, resa possibile grazie...
SALUTE

Il cervello bipolare

ALUTE - Alda Merini, e secondo gli esperti anche Napleone, Leopardi, Van Gogh e molti altri ne hanno sofferto. Il distubo bipolare è una disfunzione psichiatrica che si manifesta con alterazioni anche gravi dell'umore e del comportamento, in cui si passa da fasi euforiche a fasi depressive. È invalidante e può sfociare nel suicidio, dicono le statistiche (un morto eccellente sarebbe stato, secondo alcuni, Emilio Salgari, celebre scrittore di letteratura per ragazzi, il papà di Sandokan, per intenderci, morto in maniera piuttosto singolare). Già da tempo i medici ritengono fondata l'ipotesi che esista un origine biologica di questo disordine e uno studio australiano pubblicato su Biological Psychiatry rientra in questo filone
SALUTE

Nuove ipotesi sulle origini dell’HIV

CRONACA - Si narra che abbia avuto origine negli scimpanzè dell'Africa occidentale, infettati dal virus di immunodeficienza scimmiesca (SIV). Da lì, secondo l'opinione comune avrebbe fatto un balzo sull'essere umano in un momento imprecisato fra il 1884 e il 1924. Il resto è storia. Alfred Roca, genetista dell'Università dell'Illinois, sospetta però che il retrovirus possa essere balzato dalle scimmie all'uomo molto prima di quanto si crede e molto più spesso. In uno studio appena pubblicato su BMC Evolutionary Biology Roca e colleghi hanno confrontato il patrimonio genetico della popolazione dei Blaka con quello di altre quattro popolazioni africane. I Blaka vivono nella stessa area e a stretto contatto con le popolazioni di scimpanzè che si crede abbiano dato origine all'infezione umana. Le altre quattro popolazioni umane invece sono state scelte molto lontano da quest'area
COSTUME E SOCIETÀ

Farsi sfruttare per le Feste

Una nuova iniziativa di Zooniverse sfrutta la citizen science per classificare 300.000 immagini dei cicloni tropicali accumulate dal 1978 a oggi. Serve a migliorare i modelli di previsione meteorologi e quelli di evoluzione climatica nei paesi più popolati e a rischio.
1 2 3 81
Page 1 of 81