OggiScienza e disegni criminosi

14135683605_a5650500d5_zCRONACA – Giornate interessanti in redazione. Siamo stati contattati da un avvocato d’ufficio incaricato di seguire le nostre pratiche a seguito della chiusura di un’indagine preliminare. Si tratterebbe di un “disegno criminoso” che sarebbe stato perpetuato da due nostre autrici, Sylvie Coyaud e Simona Cerrato, e da Federica Sgorbissa in quanto direttrice responsabile al momento della pubblicazione degli articoli, nel 2012. L’accusa è quella di aver offeso la reputazione di Alberto Carpinteri, in qualità di presidente dell’INRIM.

Nel 2012 di piezonucleare abbiamo parlato un bel po’, quanti di voi se lo ricordano? Io no, non c’ero ancora in redazione. Per chi se le fosse perse come me e per chi se le fosse dimenticate, ecco un piccolo riepilogo delle puntate precedenti:

Onore al merito piezonucleare, di Sylvie Coyaud
Piezonucleare, cont., di Sylvie Coyaud
Piezonucleare III, l’atroce dubbio, di Sylvie Coyaud
Piezonucleare: cinque domande al prof. Carpinteri, di Sylvie Coyaud
Piezonucleare: la risposta di Alberto Carpinteri, di Federica Sgorbissa
Piezonucleare: altro giro, altro regalo, di Sylvie Coyaud
Profumo sulla faccenda piezonucleare, di Federica Sgorbissa
Il piezonucleare e la prova finestra, di Sylvie Coyaud
Il piezonucleare e la biorisonanza omeopatica, di Sylvie Coyaud
L’On.le Scilipoti e il nuovo Copernico, di Sylvie Coyaud (è l’articolo incriminato)
Il destino dell’INRIM, di Simona Cerrato
Che succede all’INRIM, di Simona Cerrato

D’altra parte dell’INRIM abbiamo parlato anche in altre occasioni (per esempio qui qui qui e qui), riportando alcune delle tante belle e importanti ricerche che si fanno in quell’Istituto.

Ma noi di OggiScienza non siamo gli unici ad aver messo in atto un oscuro “disegno criminoso” nei confronti del professor Carpinteri. In questi giorni sono infatti arrivati avvisi di garanzia anche al Sole 24 Ore (che di piezonucleare aveva parlato qui), a Galileo (ne avevano parlato qui e qui), a Le Scienze (qui).

Vi terremo aggiornati!

Pubblicato con licenza Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia.   
Crediti immagine: Tori Rector, Flickr

Informazioni su Livia Marin ()
Dopo la laurea in fisica presso lʼUniversità di Trieste ho ottenuto il Master in Comunicazione della Scienza della SISSA. Lavoro per SISSA Medialab dove, oltre a dirigere la testata OggiScienza, mi occupo di comunicazione della scienza in tutte le sue forme dal giornalismo alla scrittura per bambini, dagli eventi alle mostre.

5 Commenti su OggiScienza e disegni criminosi

  1. Mi sento di esprimere tutta la mia solidarietà a Sylvie Coyaud ed esprimo la mia inquietudine difronte ad episodi di questo tipo. D’altro canto, spesso ho criticato, proprio in questo spazio, un atteggiamento di Sylvie che ho trovato qualche volta molto duro, direi massimalista, nei confronti di vari ricercatori tra cui lo stesso Carpinteri. D’altro canto ritengo che una sana dialettica, nell’ambiente scientifico, può sfociare in +/- cruenti guerre di posizione che sono conseguenza tipica del modo di lavorare del ricercatore, le quali però ne costituiscono anche uno degli sproni emotivi. Se Carpinteri afferma qualcosa e Sylvie Coyaud, contrattacca con ferma determinazione e magari, qualche volta, andando un po’ oltre, non lo vedo niente di anomalo in un contesto di dialettica scientifica. La Scienza è una battaglia dura, che nasce per prima cosa dalle menti creative e spesso un po’ agitate dei ricercatori che di conseguenza assumano, qualche volta, atteggiamenti che, per i non addetti ai lavori, possono sembrare eccessivi. È conseguenza della forte creatività e determinazione di chi osa cercare o verificare fatti non sempre semplici da definire. Spero che tutto finisca in una bolla di sapone, come è giusto che finisca. La Verità, quella Vera, certamente prima o poi verrà fuori, lasciamola venire per favore, non blocchiamola in assurde e tristi dispute legali che ben poco hanno a che fare con la Scienza. Qualcosa del genere mi ricorda il Processo di Galileo, vero arcaico esempio di come si possa tentare di distruggere, sul nascere, una ipotesi scientifica o la sua confutazione (Galileo fu accusato di confutare una teoria non tanto di aver promosso una nuova teoria…) tramite interventi che ben poco hanno a che fare con la scienza. Perciò affermo che qualunque sarà il giudizio legale, trovo comunque solo un profondo ed assoluto dolore in tutto questo.

  2. Ecco come si chiama la divulgazione scientifica in Italia: disegno criminoso. Per questo pensavamo che non ce ne fosse: sbagliavamo indirizzo. Il giorno che l’intervento dei tribunali sulle questioni di scienza finirà, sarà di certo troppo tardi. Da notarsi che a ricorrere al tribunale sono sempre quelli che non hanno dalla loro le dimostrazioni, i dati, le teorie. In compenso sembrano molto forniti sul lato della querela.

  3. L’ha ribloggato su bUFOle & Co.e ha commentato:
    Libertà di stampa, e di critica… 😦

  4. Grazie Livia, AB, Claudio C. e Alessandro M.
    Sono giorni interessanti anche per motivi religiosi. Più che invocare Galileo, direi che dopo quello che è successo nel mio paese, ci viene da firmarci “Je suis Charlotte”, la charlotte essendo una torta fatta con i savoiardi 🙂

    A Oggi Scienza siamo anche accusate di aver offeso l’INRiM (le querele sono tutte a nome dell’INRiM) con “riferimenti blasfemi alla Sacra Sindone” (sic) riguardanti una ricerca fatta al Politecnico di Torino e a Torre Pellice da una soprano occasionalmente rapita da alieni.
    Inoltre, partecipano al disegno criminoso anche Le Scienze, Scienza in rete, il gruppo Espresso e uno dei 1.099 firmatari dell’appello al ministro Profumo sul piezonucleare. Alcuni sono indignati di non essere querelati.
    Alla redazione del Sole-24 Ore piace la charlotte, purtroppo il Tribunale di Milano ha appena archiviato – per la seconda volta, quindi definitivamente – la querela con la decisione riportata qui..

    (*) Una prima mondiale per il diritto. Se il prof. Carpinteri riuscisse a farci causa e a vincerla, chissà quante querele ci invieranno gli offesi da critiche riguardanti ricerche fatte da altri.

    AB
    E’ vero, sono andata oltre, ma il “prof.” Cardone aveva mobilitato i suoi avvocati e minacciato di farmi finire a foie gras/a> prima ancora che scrivessi qualcosa.

  5. Sylvie, avete tutto il mio appoggio. Purtroppo ciò si tramuta nell’appoggio del blog di un autore di satira letto da nessuno. Vorrei poter fare qualcosa di più, per voi e per la causa della scienza, che è anche la mia, perché ho studiato da scienziato, ho avuto la fortuna, per pochi anni, di essere un politologo.

6 Trackbacks / Pingbacks

  1. Il record del Prof. Carpinteri | OggiScienza
  2. In vostro nome - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it
  3. Vacca b… mucche e cambiamenti climatici | OggiScienza
  4. Le Oche, il Carbonio-11 e Montecitorio - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it
  5. Chimica 2016 - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it
  6. Una palla salvifica fa vibrare acqua e aria alle “frequenze cosmiche essenziali” – OggiScienza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: