mercoledì, Aprile 8, 2020
Federica Sgorbissa

Federica Sgorbissa

Federica Sgorbissa è laureata in Psicologia con un dottorato in percezione visiva ottenuto all'Università di Trieste. Dopo l'università, ha ottenuto il Master in comunicazione della scienza della SISSA di Trieste. Da qui varie esperienze lavorative, fra le quali addetta all'ufficio comunicazione del science centre Immaginario Scientifico di Trieste e oggi nell'area comunicazione di SISSA Medialab. Come giornalista free lance collabora con alcune testate come Le Scienze e Mente & Cervello.

Diatomee solari

Nanotecnologie naturali: il guscio delle diatomee, antichissimi organismi marini unicellulari, potrebbe essere la base di una nuova tecnologia per l'energia solare, di efficienza molto superiore alle tradizionali celle solari al silicio.

La termodinamica della vita

I mattoni elementari che costituiscono la vita sulla Terra potrebbero essere gli stessi anche su altri pianeti. A questa conclusione è sono giunti Ralph Pudritz e Paul Higgs della McMaster University di Hamilton, negli Stati Uniti, dopo aver analizzato come si formano gli aminoacidi in diverse condizioni: nei meteoriti, nelle fonti idrotermali abissali e nelle simulazioni al computer della Terra primitiva.

Terremoto a L’Aquila: la prevenzione prima di tutto

Mentre l'Italia intera assiste con il fiato sospeso alle operazioni di soccorso in Abruzzo, sui giornali divampa la polemica: il 29 marzo scorso Gioacchino Giuliani, tecnico presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso, allerta le autorità locali (e la popolazione) affermando che nella zona di Sulmona, di lì a poche ore si verificherà un terremoto di grave entità. La scossa in effetti quella notte c'è, ma l'intensità è trascurabile (magnitudo 4 della scala Richter). [Continua...] Pochi giorni dopo Guido Bertolaso, capo della Protezione Civile italiana, denuncia Giuliani per “procurato allarme.” I cittadini italiani a questo punto si chiedono: poteva questa tragedia essere scongiurata dall'allarme di Giuliani? La risposta è no.

Il pianeta nell’archivio

Diciannove anni di osservazione: questo è custodito negli archivi del telescopio spaziale Hubble. L'immagine qui sopra è una ricostruzione artistica di HR 8799b uno dei tre pianeti extrasolari che orbitano intorno a HR 8799, una giovane stella a circa 130 anni luce dalla Terra. I tre pianeti sono stati scoperti fra il 2007 e il 2008 osservando attraverso nuove tecniche le immagini in archivio (scattate nel 1998).

Non rubare

Se un oppiaceo togliesse ogni divertimento nel rubare, ridurebbe anche gli episodi criminosi? Pare di sì, almeno secondo una ricerca apparsa ieri, 1 aprile 2009, sulla rivista Biological Psychiatry.
1 91 92 93
Page 93 of 93