Articoli da Veronica Nicosia

Informazioni su Veronica Nicosia ()
Aspirante astronauta, astrofisica per vocazione, giornalista di professione. Laureata in Fisica e Astrofisica all'Università La Sapienza, vincitrice del Premio giornalistico Riccardo Tomassetti nel 2012 con una inchiesta sull'Hiv. Lavoro come giornalista per Blitzquotidiano e collaboro con Oggiscienza. Mi occupo di scienza, salute, tecnologia e ambiente.

Funghi nello spazio: il pericolo per gli astronauti

SCOPERTE – Immaginate di dover passare mesi e mesi in un ambiente chiuso e isolato, come la cabina di una navicella spaziale. Durante il lungo viaggio verso un nuovo mondo, gli astronauti si troveranno a dover affrontare non solo la microgravità e tutte le sue conseguenze, ma potrebbero avere a che fare anche con microrganismi patogeni, cioè in grado di provocare [...]

17 luglio 2017 // 3 Commenti

Un laser per ricreare l’”anima” dell’universo

SCOPERTE – Svelare l’anima dell’universo utilizzando dei “semplici” laser. Questo l’obiettivo raggiunto dai ricercatori guidati da Marcos Dantus della Michigan State University. Gli scienziati, infatti, hanno utilizzato i laser per ricreare in laboratorio le reazioni chimiche che portano alla formazione dell’H3+, lo ione triatomico [...]

10 luglio 2017 // 1 Commento

Esopianeti, abitabilità a rischio col meteo spaziale avverso

SCOPERTE – Un gruppo di ricercatori ha per la prima volta rimescolato le carte in tavola nella definizione di abitabilità di un esopianeta simile alla Terra. Non è sufficiente infatti che il pianeta si trovi nella zona abitabile, dove la temperatura superficiale permette la presenza di acqua allo stato liquido per far nascere la vita, ma deve tenere conto anche [...]

6 luglio 2017 // 1 Commento

Nanoparticelle “appiccicose”: una nuova strategia contro il cancro

SALUTE – Immaginate di avere una nanoparticella e di renderla adesiva, cosa ci fareste? I ricercatori guidati da Andrew Z. Wang del Lineberger Comprehensive Cancer Center l’hanno sfruttata per mettere a punto una nuova strategia per combattere il cancro in modo più efficace. Quando un paziente è sottoposto a radioterapia infatti le cellule tumorali morenti [...]

5 luglio 2017 // 3 Commenti

La sorprendente danza della galassia “morta”

RICERCHE – Una galassia “morta” può ancora sorprendere i suoi osservatori. Accade con la galassia MACS2129-1 che presenta una tasso di formazione stellare praticamente nullo, come le caotiche galassie ellittiche, ma allo stesso tempo ricorda una galassia a spirale per l’ordinato disco stellare che danza a una velocità doppia rispetto alla nostra [...]

29 giugno 2017 // 1 Commento

Esopianeti nella Via Lattea: due classi e due misure

SCOPERTE – Quando una nuova specie animale viene scoperta i biologi creano nuovi rami nel suo albero genealogico. A prendere ispirazione da questa classificazione stavolta sono stati gli astronomi del Caltech, in California, che hanno ideato un nuovo sistema per definire in due categorie gli oltre 3500 pianeti che sono stati scoperti dagli anni Novanta ad oggi [...]

22 giugno 2017 // 1 Commento

Le 11 dimensioni del nostro super-complesso cervello

SCOPERTE – Immaginate di dover costruire un castello di sabbia. Si parte dalle fondamenta, come delle barre a una dimensione. Poi aggiungiamo le pareti, delle lastre bidimensionali, e infine immaginiamo la profondità. Questo è un castello in 3 dimensioni, quelle che siamo abituati a pensare. Ma già immaginare una quarta dimensione diventa complicato. Il cervello [...]

19 giugno 2017 // 4 Commenti

Il “pianto” della stella neonata massiva: così perde la rotazione

SCOPERTE – Il gas e la polvere che fluttuano nello spazio interstellare si addensano, si riscaldano e iniziano a ruotare, dando vita a una culla da cui nascerà la protostella. Proprio come un neonato che respira per la prima volta, anche la stella “piange” appena nata: non si tratta però di lacrime, ma di potenti getti di gas emessi dal disco della [...]

16 giugno 2017 // 1 Commento

Pesare una nana bianca: così ti confermo la relatività

SCOPERTE – “Non c’è speranza di avere un’osservazione diretta del fenomeno delle microlenti gravitazionali per stelle lontane da noi”, diceva uno sconsolato Albert Einstein nel 1936 parlando della sua teoria della relatività. Quasi 100 anni dopo, però, un gruppo di scienziati della Embry-Riddle Aeronautical University guidati da Kailash C. [...]

9 giugno 2017 // 1 Commento