Articoli da Veronica Nicosia

Informazioni su Veronica Nicosia ()
Aspirante astronauta, astrofisica per vocazione, giornalista di professione. Laureata in Fisica e Astrofisica all'Università La Sapienza, vincitrice del Premio giornalistico Riccardo Tomassetti nel 2012 con una inchiesta sull'Hiv. Lavoro come giornalista per Blitzquotidiano e collaboro con Oggiscienza. Mi occupo di scienza, salute, tecnologia e ambiente.

Un serpente cosmico per svelare le lontanissime galassie

SCOPERTE – Una galassia lontana, dalla forma allungata e deformata che ricorda quella di un serpente, ci svela qualcosa in più sulla formazione stellare nell’universo primordiale. La galassia si trova a 6 miliardi di anni luce da noi e solo grazie a una potente lente gravitazionale gli scienziati dell’Università di Ginevra sono riusciti a osservare questo [...]

16 novembre 2017 // 4 Commenti

Le potenti eruzioni “fredde” dei super vulcani

SCOPERTE – Cosa caratterizza una super eruzione vulcanica e quali sono i suoi segnali? A questa domanda hanno tentato di rispondere i geoscienziati della University of Wisconsin-Madison analizzando la super eruzione del vulcano situato nella Long Valley, in California, avvenuta circa 765mila anni fa. Studiando le formazioni rocciose della zona, gli scienziati [...]

13 novembre 2017 // 2 Commenti

Proxima Centauri, polvere fredda nella stella più vicina e…pianeti?

SCOPERTE – Un sistema planetario complesso potrebbe trovarsi molto più vicino a noi di quanto ipotizzato. Le nuove osservazioni del telescopio Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA) hanno evidenziato fasce di polvere fredda intorno a Proxima Centauri, la stella più vicina alla Terra. Secondo il team guidato da Guillem Anglada, ricercatore [...]

7 novembre 2017 // 1 Commento

I misteriosi getti relativistici da Star Wars ai buchi neri

SCOPERTE – Pensate alla Morte nera del film Star Wars, con i suoi potentissimi getti di energia in grado di distruggere un pianeta. Pensate ora a un buco nero che emette i suoi getti relativistici: questi sono molto più potenti del superlaser della Morte nera e per gli scienziati il loro funzionamento e la loro origine resta un mistero. Quello che a oggi sappiamo [...]

6 novembre 2017 // 1 Commento

Quantum dots, i punti quantici per i rilevatori del futuro

SCOPERTE – Prendete una piastra, cospargetela di sabbia e ponetela sopra ad una sorgente di onde acustiche. La sabbia inizierà a saltellare e a muoversi, fino ad accumularsi lungo le linee nodali della vibrazione disegnando complicate e affascinanti figure geometriche. Questo effetto è conosciuto come piastra di Chladni, dal nome del musicista e scienziato che lo [...]

3 novembre 2017 // 2 Commenti

A caccia di “serre umide” per trovare pianeti abitabili

SCOPERTE – Immaginate un pianeta interamente ricoperto da oceani allo stato liquido e abbastanza vicino alla sua stella da poter sviluppare un involucro di vapore acqueo che non fugga nello spazio interstellare. Una sorta di “serra umida” in cui la presenza di acqua rappresenta un ottimo criterio per andare a caccia di vita sul quel pianeta. Il nuovo [...]

30 ottobre 2017 // 4 Commenti

CUORE, il gigante freddo per svelare i segreti dei neutrini

ATTUALITÀ – Un gigantesco cuore freddo per studiare le proprietà dei neutrini con una precisione straordinaria e mai raggiunta prima. Si tratta di CUORE, Cryogenic Underground Observatory for Rare Events, un rivelatore criogenico sviluppato dai ricercatori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, INFN, e situato nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso. In [...]

27 ottobre 2017 // 2 Commenti

Violente tempeste per ridisegnare il “volto” di Titano

SCOPERTE – Le tempeste su Titano sono molto più violente e molto più frequenti di quanto ipotizzato finora dagli scienziati. Proprio queste intense piogge, che si verificano soprattutto ad alte latitudini sul satellite più grande di Saturno, ne hanno cambiato il volto scavando coni alluvionali e canali che ne modificano la superficie ghiacciata, proprio come [...]

18 ottobre 2017 // 3 Commenti

L’orologio atomico più preciso al mondo diventa 3D

TECNOLOGIA – Imprigionare gli atomi di un gas quantistico in un piccolo cubo con un laser e raffreddarli a temperature dell’ordine del miliardesimo di Kelvin, quasi allo zero assoluto, per sfruttare il loro comportamento quantistico e ottenere la misurazione del tempo più precisa mai registrata fino ad oggi. A riuscire nell’impresa i ricercatori del JILA, [...]

16 ottobre 2017 // 2 Commenti