giovedì, Ottobre 17, 2019

archivebiodiversità

AMBIENTE

È nata la Piattaforma, adesso le serve un nome

Venerdì scorso, a Busan in Corea del Sud, un vertice internazionale convocato dal Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNEP) e in collegamento con il vertice di Nairobi,  ha creato la Piattaforma intergovernativa politico-scientifica per la biodiversità e i servizi degli ecosistemi (Ipbes) con il compito di fornire  ai governi "una valutazione scientifica completa e utili a prendere le misure appropriate per il benessere umano sul pianeta." In pratica, un gruppo di scienziati riassumerà le ricerche in corso, informerà il mondo a scadenza regolare sulla situazione degli ecosistemi, e...
CRONACA

Gli imponderabili pericoli del mondiale

NOTIZIE - In Italia sarebbe bastato qualche cornetto portafortuna. In Sudafrica invece la superstizione assume aspetti più cruenti e coinvolge specie ad alto rischio come gli avvoltoi. L'ondata di entusiasmo nazionale per i mondiali di calcio in Sud Africa (iniziati la scorsa settimana) rischia secondo gli esperti di conservazione di moltiplicare certe pratiche propiziatorie che affondano le radici nella cultura locale, e che sfortunatamente richiedono l'utilizzo di parti animali, in alcuni casi specie rare. Una delle pratiche più temute dai naturalisti e diffuse nel paese si chiama muti e consiste nel fumare il cervello di un avvoltoio.
CRONACA

La biodiversità nel giardino di casa

Il museo di Storia Naturale di Londra apre il nuovissimo Angela Marmont Centre for Uk Biodiversity e lancia una serie di iniziative fra cui una survey sulle conoscenze in fatto di biodiversità dei cittadini britannici e alcuni “bioblitz”
AMBIENTE

Gli scienziati che vogliono cambiare l’uomo

Si chiama MAHB ed è una nuova iniziativa del famoso ecologo Paul Ehrlich per tentare di salvare il pianeta dal collasso. Obiettivo: puntare alla sostenibilità cambiando “in blocco” il comportamento umano. CRONACA - Bere l'acqua del rubinetto, separare i rifiuti, comprare solo frutta e verdura di stagione e a chilometri zero... Chiunque si impegni in comportamenti sostenibili prima o poi arriva a chiedersi se le sue scelte aiutano davvero l'ambiente. Domanda difficile, ma una cosa è certa: lo aiuterebbero di più se fossero condivise, se a essere sostenibili non fossero...
AMBIENTE

Un “barometro” speciale per misurare la biodiversità

AMBIENTE - Creare un ‘barometro della vita’, cioè una misura della perdita di biodiversità mondiale. È questo l’ambiziosa iniziativa capitanata da Edward O. Wilson, celebre ecologo dell’Università di Harvard, e altri importanti colleghi. Il progetto, già anticipato il novembre scorso in occasione del centocinquantesimo anniversario della pubblicazione dell’“Origine della specie”, è stato recentemente descritto da un articolo apparso su Science: si tratterebbe di assoldare centinaia di scienziati (tassonomisti, biogeografi, ecologi, conservazionisti e naturalisti) e mandarli a caccia di informazioni su circa 160 mila specie tra mammiferi, uccelli, pesci ma non...
LA VOCE DEL MASTER

Ascoltando la biodiversità

L’assemblea generale dell’Onu ha proclamato il 2010 come l’anno internazionale della biodiversità, per richiamare l’attenzione del mondo intero sulla questione dell’impoverimento ambientale del Pianeta LA VOCE DEL MASTER - Biodiversità è una parola oggi molto usata, ma di cui a volte si fraintende l’esatto significato. Esempi di biodiversità sono sotto ai nostri occhi ogni giorno, questa è infatti  rappresentata da tutte le varietà delle specie viventi presenti sul Pianeta, sia animali che vegetali, misurati a livello di geni, di specie, di popolazioni e di ecosistemi. Una preziosa risorsa ottenuta in...
AMBIENTE

L’altro dibattito sulla CO2

AMBIENTE - Come ogni anno, in Australia sta per iniziare la caccia al rospo della canna, il Bufo marinus importato dall'America latina 75 anni fa quale lotta biologica contro i coleotteri che divoravano le piantagioni di canna da zucchero in uno stato del Nord-Est. Una volta sul posto però, ha trovato prede ben più succulenti e nessun predatore, perché dalla pelle essuda tossine così potenti da avvelenare un coccodrillo. . Così è cresciuto e s'è moltiplicato. D'estate milioni di rospi - sui 9-15 cm cadauno - avanzano cantando compatti "come tapis...

L’incredibile varietà dei garofani d’Europa

Circa due milioni di anni fa, il bacino del Mediterraneo ha ospitato un'esplosione evolutiva senza precedenti nel mondo vegetale. CRONACA - Piccolo sondaggio tra i lettori, in occasione dell'anno internazionale della biodiversità. Se diciamo “straordinaria ricchezza di fiori selvatici”, quali regioni del mondo vi vengono in mente? Probabilmente, la maggioranza citerà regioni esotiche, come i tropici. Qualcuno potrà essere ancora più preciso, e suggerire posti come il Sud Africa, le Hawaii o le Ande. Pochissimi, tuttavia, indicheranno l'Europa. E invece, almeno per quanto riguarda un fiore in particolare, il garofano,...
ESTERI

Biodiversità: un premio per gli anfibi

ESTERI - Venerdì a New York, lo zoologo Franco Andreone del Museo regionale di storia naturale, a Torino, e il biologo malgascio Herilala Randriamahazo, della Wildlife Conservation Society, hanno ricevuto il Sabin Award, il premio che ricompensa la conservazione degli anfibi a rischio di estinzione in qualunque parte del mondo. Loro due lavorano nel Madagascar afflitto dalla povertà e dal malgoverno, e sede di una biodiversità stravagante dai lemuri alle palme, dai camaleonti alle rane che sono tante e coloratissime. Con i finanziamenti di Conservation International e della fondazione Mohammed...
1 13 14 15 16
Page 15 of 16