archiveSALUTE

COSTUME E SOCIETÀ

Guardatevi dal collega con la barba!

COSTUME - Sono andati a scavare un bel po' indietro nel tempo i giudici dell'IgNobel Prize per dare il premio ad uno studio pubblicato su Applied Microbiology. Era il 6 marzo 1967. La ricerca di Manuel Barbeito, Charles Mathews e Larry Taylor (dell'Industrial Health and Safety Office, Maryland) vincitrice dell'IgNobel Prize 2010 nella sezione della salute pubblica ha voluto indagare i segreti della barba dei tecnici di laboratorio per vedere le “schifezze” che vi si celano.
AMBIENTESALUTE

Visibility, la app che misura la qualità dell’aria

AMBIENTE - Nel segno della Citizen Science, ora anche i possessori di smartphone possono fare la loro parte. Una nuova app sviluppata dai ricercatori della Viterbi School of Engineering (University of Southern California) per il sistema operativo Android, permette di contribuire a monitorare l'inquinamento da polveri sottili (dai PM10 in giù)
SALUTE

Attenti a quell’uovo

Ascolta l'audio dell'intervista ad Antonia Ricci. Quanto è sicuro il cibo che acquistiamo al supermercato? Dobbiamo temere anche noi l'arrivo di un'epidemia di salmonellosi come è accaduto lo scorso agosto negli Stati Uniti? SALUTE - Gli allarmismi dei media riguardo a epidemie e infezioni non sono certo una novità per chi legge i quotidiani e ascolta i telegiornali ogni giorno. Il dilagare dell'influenza, mozzarelle blu o il contagio di centinaia di animali fanno sempre notizia sulle prime pagine. Quest'estate si è parlato della salmonellosi negli Stati Uniti (non proprio in...
FUTUROSALUTE

Virus a Venezia: sesta edizione di The Future of Science

SALUTE - Ha aperto ufficialmente i lavori ieri sera la VI edizione di The Future Of Science, la conferenza internazionale organizzata dalla Fondazione Umberto Veronesi e dalla Fondazione Silvio Tronchetti Provera che dal 2005 si svolge nel prestigioso contesto dell'isola di San Giorgio Maggiore, sede della Fondazione Cini. Il tema di quest'anno, "Virus: nemico invisibile", è quanto mai caldo, viste le ricadute che ogni allarme legato a temute o reali pandemie ha sulla società. Lo ricordano bene gli allevatori di polli e altri volatili durante l'allarme aviaria di qualche anno fa e i media che si sono fatti prendere dal panico quando lo scorso inverno l'allerta pandemico dell'Organizzazione Mondiale della Sanità ha toccato il valore massimo a causa della diffusione del virus A/H1N1.
SALUTE

Individuati nuovi meccanismi di autoprotezione dai tumori

SALUTE - Si stima che il corpo umano di un giovane maschio di circa 70 chili sia composto approssimativamente da 100 mila miliardi di cellule. Ognuna di queste produce delle minuscole molecole microRNA. Proprio da queste piccole molecole è partito il gruppo di ricercatori dell'Università di Udine guidato da Roberta Benetti, che ha fatto un decisivo balzo in avanti nella lotta contro il cancro.
SALUTE

Una valigetta che può salvare la vita

SALUTE - In apparenza l'oggetto sembra quasi una creazione di qualche designer, o un'installazione artistica; in realtà è un nuovo dispositivo economico per la ventilazione artificiale. Ideato da un team di studenti del Massachussets Institute of Technology (MIT) di Boston, è in grado di salvare la vita a pazienti con arresto respiratorio o gravissime difficoltà a respirare, soprattutto in situazioni di emergenza, dovute magari a disastri naturali o a pandemie. Per la verità non si tratta di una nuova tecnologia in senso stretto, il sistema è in sostanza una semplice pompa manuale, normalmente usata dai contadini in India per i casi disperati. Il punto di forza, però, sta proprio nella sua semplicità: la pompa è contenuta in una scatola di plastica con una batteria, un motore e dei controlli elementari, automatizzando così un sistema in origine del tutto manuale.
SALUTE

Maschi in fumo

SALUTE - Chi desidera diventare papà farebbe bene a smettere di fumare: è dimostrato che le sigarette danneggiano la fertilità maschile e rendono più difficile il concepimento.
SALUTE

Un tubetto di gel contro l’Hiv

SALUTE - Il 10,6% delle ragazze incinte sotto i 16 anni ha contratto l'Hiv; il numero delle donne gravide tra i 23 e i 24 anni sieropositive sale al 51,1%. Questo è il Sudafrica, secondo una ricerca effettuata nelle zone rurali del Paese tra il 2005 e il 2008. Ma questa situazione potrebbe subire un cambio totale di rotta grazie allo studio, che potremmo in tutta coscienza definire epocale, condotto dai coniugi Quarraisha e Salim Abdool Karim per conto del Centre for the AIDS Programme of Research in South Africa-CAPRISA (www.caprisa.org). La risposta all'epidemia di Hiv che colpisce in particolare le donne dei paesi africani potrebbe provenire proprio dal Sudafrica e si nasconde in un “semplicissimo” gel vaginale
1 25 26 27 28 29 31
Page 27 of 31