sabato, Dicembre 5, 2020
Chiara Forin

Chiara Forin

http://www.linkedin.com/profile/view?id=95797174&trk=tab_pro
ricerca

Meglio pochi ma buoni? No grazie

"La persona più intelligente nella stanza è la stanza stessa".
 Così David Weinberger ha descritto in un suo saggio l'importanza della rete e dei gruppi sociali virtuali adesso che internet è il nostro pane quotidiano; per riuscire a migliorare e comprendere concetti nuovi è necessario circondarsi dell'ambiente e delle persone giuste. 
Questo principio varrà anche quando si parla di gruppi sociali reali?
CRONACA

Guarda come scodinzolo: asimmetria e comportamento sociale nei cani

Scena di un film western: due uomini si incontrano all'entrata del saloon, si scrutano, un cenno del capo e in un secondo capiamo quali sono le intenzioni di entrambi, senza che i due attori proferiscano parola. 
E se, per assurdo, i protagonisti di questo incontro fossero due cani? come farebbero a comunicarsi le rispettive intenzioni? Facile, scodinzolando.
CRONACA

Anche il cervello vede la luce

Che studiare o lavorare in un ambiente ben illuminato o comunque sotto la luce di una lampada sia meglio e renda più efficienti è cosa risaputa, ma grazie a un nuovo studio pubblicato sulla rivista Journal of Cognitive Neuroscience adesso è possibile affermarlo con qualche sicurezza in più, anche dal punto di vista scientifico.
ricerca

Scoperto un nuovo t-rex dei virus

CRONACA - Arriva a essere grande fino a 1 micrometro e il suo genoma contiene più di 1100 geni: è il Pandoravirus, un nuovo tipo di virus gigante scoperto il luglio scorso che ha superato il Megavirus, sottraendogli il primato di virus più grande e complesso mai scoperto. Probabilmente le sue dimensioni non sembrano molto pericolose se si pensa che un micrometro equivale a un milionesimo di metro e che quindi il Pandoravirus è grande circa quanto un settimo di un capello medio; ma è importante considerare il contesto nel quale lo si misura: i virus finora conosciuti erano compresi fra 10 e 800 nanometri. Anche per quanto riguarda il suo patrimonio genetico il Pandoravirus non ha eguali: i suoi 1100 geni non sono paragonabili ai circa dieci del virus dell'influenza o dell'AIDS
CRONACACULTURA

Peer-review: ricercata, viva o morta.

Giusto una settimana fa una serie di articoli pubblicati sulla rivista Science, guidati dalla massiva indagine condotta da John Bohannon, ha portato di nuovo l'attenzione, tanto del grande pubblico come anche degli scienziati, su un argomento che da parecchio tempo è in discussione: come valutare la scienza?

ricerca

Super smart, phone

Ormai quasi tutti hanno uno cellulare di nuova generazione, tanto vale sfruttare a pieno questa enorme diffusione per qualcosa di utile oltre ad angry birds. Deve essere questo a cui hanno pensato alcuni ricercatori del Dipartimento di Bioingegneria dell'Università della California quando hanno sviluppato un microscopio da smartphone, in grado di individuare oggetti fino a mille volte più piccoli di un capello umano e del peso di nemmeno 300 grammi.
ricerca

Niente DNA fossile nell’ambra

"Altamente improbabile". è così che nello studio pubblicato recentemente su PLOSOne un gruppo di ricercatori di scienze biologiche dell'Università di Manchester ha definito la possibilità di trovare tracce di DNA fossile in insetti conservati in ambra.
1 2 3
Page 2 of 3