sabato, Giugno 6, 2020

IN EVIDENZA

Inchieste e reportage dal mondo della scienza. Una lente d’ingrandimento sul ruolo che la ricerca svolge nei temi più caldi e controversi della nostra società.

IN EVIDENZA

Celle multitasking

IL CORRIERE DELLA SERRA - Tre miliardi di poveri del terzo mondo hanno urgente bisogno di energia, ma il petrolio e il carbone sporcano e uccidono, i pannelli solari sono poco efficienti, le eoliche deturpano il paesaggio, il nucleare non produce carburanti, sul rubinetto del gas ha le mani ... ... (inserire qui il dittatore di turno), la CO2 riscalda il clima e acidifica gli oceani. Che fare?
IN EVIDENZA

Dove (ri)trovare la biodiversità

Se siete ricercatori e ancora di più se non lo siete, Franco Andreone -  il famoso  esperto di anfibi del Madagascar - vi invita tutti a visitare una bellissima mostra virtuale. L'hanno aperta il 15 luglio il Museo di zoologia dell’università di Padova, il Museo regionale di scienze naturali di Torino, dove Franco lavora, e il Museo civico di storia naturale di Milano. E' qui che saranno via via censite le specie animali minacciate che l'Unione mondiale per la conservazione della natura considera estinte, in pericolo critico, in pericolo e vulnerabili, e...
IN EVIDENZA

Una mazza in più

IL CORRIERE DELLA SERRA - Dopo la commissione presidiata da Lord Oxburgh, anche quella di Sir Muir Russell ha detto che gli scienziati diffamati in questi mesi sui media sono bravi e onesti, e la mazza da hockey un bijou. Doveva indagare sulle presunte malefatte commesse da Phil Jones, Ken Briffa, Michael Mann e altre vittime del furto di mail all'Unità di ricerca sul clima (CRU), dell'università dell'East Anglia. Letta la refurtiva, ha analizzato i lavori e i comportamenti degli indagati, e li ha sottoposti a interrogatorio. A tortura, pare di no. Nei ritagli di tempo, Sir Muir Russell et al. hanno ricostruito le temperature usando i dati pescati in rete e, scritto il proprio programmino informatico, hanno ottenuto la stessa mazza di chi la fa di mestiere e non quella fatta dagli scettici. In particolare da quelli che volevano spaccarla adducendo che la CRU aveva trascurato le isole urbane di calore per esagerare l'effetto serra dei gas omonimi. Dopodiché gli inquirenti hanno rimproverato la CRU e l'università di essere "di poco aiuto e sulla difensiva" quando estranei chiedevano i dati. Questa non l'ho capita. Se da dilettanti li avevano trovati da soli vuol dire che sono capaci tutti, che senso ha chiederli?
IN EVIDENZA

ITER lo vogliamo ancora?

IL CORRIERE DELLA SERRA - Su Nature, Geoff Brumfiel conferma una voce che girava da un po': i paesi europei che finanziano Iter - il prototipo di centrale a fusione nucleare - vorrebbero portar via 1,4 miliardi dai fondi europei del prossimo programma quadro, per pagare gli arretrati e riaprire il cantiere di Cadararache. Iter doveva costare 5 miliardi, oggi si prevede che ne costerà 15. . Dagli anni Settanta sento vantare la fusione, un'energia simile a quella del Sole, come quella che risolverà i problemi energetici senza crearne altri. Il combustibile - deuterio, per esempio - costa poco, e la produzione d'elettricità così abbondante che basterà una centrale per continente, più una per l'India e la Cina, e lo sviluppo dell'umanità sarà garantito. Non mi convince [Continua...] : il sistema di ignizione inaugurato in California è ancora fermo al palo, quello di Italia e Russia fermo sulla carta. Per di più un quench come quello dell'LHC priverebbe d'energia un intero continente? Eh no, meglio spendere in ricerche sui pannelli solari a punti quantistici, come questa. O se proprio si vuol provare l'ebbrezza della fusione, almeno tentiamo di farla "tabletop", come questa.
IN EVIDENZA

Il Pediculus e la sua pediculicola

In collaborazione con decine di di biologi molecolari e genetisti tra i quali Craig Venter, la famosa* entomologa americana May Berenbaum pubblica sui PNAS il genoma del Pediculus humanus humanus, e quello del suo principale esosimbionte, Candidatus Riesia pediculicola, che gli sintetizza la vitamina B5 e senza il quale sarebbe spacciato. Come spesso accade in questo tipo di ricerche,  la sezione "Materiali e metodi" dell'articolo evoca il detto "non dite a mia madre che faccio il tecnico in uno stabulario, mi crede pianista in un postribolo".  Si legge infatti che I pidocchi sono stati ottenuti da...
IN EVIDENZA

Credibilitometro

IL CORRIERE DELLA SERRA - In un'articolo anticipato on line dai Proceedings of the Natipnal Academy of Science, Bill Anderegg, Jim Prall, Jacob Harold e Stephen Schneider calcolano con una serie di statistiche la" credibilità scientifica" di 1.200 e passa ricercatori che sono intervenuti in pubblico, o firmano appelli a proposito del clima: il 97-98% degli scienziati che pubblicano attivamente concordano con le basi del cambiamento climatico da attività umane, così come riferite dall'Ipcc; la competenza e la preminenza dei non convinti sono sostanzialmente inferiori a quelle dei convinti.
AMBIENTEIN EVIDENZA

Primavera silenziosa

La biodiversità è necessaria alla nostra sopravvivenza, tuttavia nutriamo forti pregiudizi nei confronti di alcuni insetti, definiti a priori molesti, e sospetti altrettanto forti sulla loro utilità. Non è giusto. . Sul Journal of Applied Biology, Brigitte Poulin e Gaetan Lefebvre del centro di ricerca  Tour de Valat nella borgata del Sambuc vicino ad Arles, e Leire Paz dello University College di Londra, spiegano come mai stanno declinando parecchie specie di uccelli provenzali. Per tre anni, hanno studiato l'effetto dell'insetticida Bacillus thurigiensis israelensis (Bti) - molto spruzzato in Camargue, anche...
IN EVIDENZA

I record

Non si può dire che il Panel intergovernativo per il cambiamento climatico (Ipcc) abbia goduto di buona stampa negli ultimi mesi, e in particolare negli Stati Uniti dove la campagna a favore della libertà di emettere gas serra è ripresa con vigore dopo lo scandalo delle mail rubate noto come Climategate.  La settimana scorsa però sono usciti i due principali studi nel tempo dell'opinione pubblica in materia, i "surveys" delle università Yale/Mason e di  Stanford. I risultati sono sorprendenti, e lasciamo gli interessati scaricare i corposi pdf e studiare i dati....
IN EVIDENZAPOLITICA

Enti “inutili”: il parere di Vincenzo Vomero

POLITICA - Stanno per essere tagliati i fondi a oltre 200 tra enti, istituti e fondazioni. culturali. Che vogliamo fare: rivolta o rassegnazione? Il taglio del contributo statale previsto nella manovra finanziaria è per 232 (dico duecentotrentadue) istituti, fondazioni ed enti. Lasciate che vi porti l'esempio di un caso molto vicino a noi, quello della cultura scientifica. Qui ci siamo mossi anche con i media, ma non basta. Dobbiamo fare corpo unico, dobbiamo fare massa critica.
1 79 80 81 82 83 89
Page 81 of 89