venerdì, Settembre 20, 2019
Andrea Romano

Andrea Romano

Biologo e giornalista scientifico, lavora come ecologo all'Università degli Studi di Milano, dove studia il comportamento animale. Scrive di animali, natura ed evoluzione anche su Le Scienze e Focus D&R. Dal 2008, è caporedattore di Pikaia - portale dell'evoluzione
ricerca

Barriere coralline a 360°

Il monitoraggio e la comprensione dello status di rischio di tutte le barriere coralline del mondo: ecco l'ambizioso obiettivo del Global Reef Record, un progetto iniziato nel 2012 che, dopo una fase pilota condotta lungo oltre 150 km di costa della Grande Barriera Corallina australiana, verrà ampliato a tutte le acque costiere tropicali.
ricerca

Aquile a caccia di cervi

Una carcassa di cervo con evidenti segni di predazione nelle fredde foreste russe non sarebbe nulla di speciale, almeno se il predatore in questione fosse un grosso mammifero carnivoro, quale un orso, un branco di lupi o una rara tigre siberiana. Ma quando viene accertato, con tanto di testimonianze fotografiche, che la sua morte è stata causata da un uccello rapace, la situazione cambia.
ricerca

Il ritorno dei predatori

Fino a qualche decennio fa vivevano in piccole popolazioni confinate quasi esclusivamente nelle aree protette, ma nell'ultimo periodo c'è stata una netta inversione di tendenza. Stiamo parlando dei grandi mammiferi predatori, le cui popolazioni, almeno negli Stati Uniti, sono in evidente crescita, tanto che molti di essi iniziano a frequentare gli ambienti urbani. E l'uomo deve iniziare a fare i conti con queste ingombranti presenze.
ricerca

Nella ricerca, se parti forte arrivi lontano…

Cosa rende uno studente promettente in uno scienziato di successo? Come si può, quindi, prevedere se un giovane ricercatore avrà una brillante carriera accademica oppure se non otterrà importanti risultati scientifici? In un periodo di difficoltà economica, in cui, almeno nel nostro Paese, i finanziamenti per la ricerca vengono elargiti con il contagocce, uno strumento in grado di valutare in anticipo i futuri ricercatori potrebbe essere utile per indirizzare le risorse disponibili verso i più promettenti.
ricerca

Antibiotici fai-da-te per le termiti

Gli insetti sociali, in particolare quelli che vivono nei suoli, sono in costante contatto con parassiti batterici e fungini specializzati che riescono facilmente a proliferare all'interno dei nidi, data la densità della popolazione ospite. Ovviamente, nel corso dell'evoluzione gli insetti hanno elaborato diverse strategie per ridurre le infezioni, tra cui il mutualismo con alcuni batteri endosimbionti intestinali che combattono i parassiti patogeni.
ricerca

Esplosione del Cambriano: l’evoluzione ha messo la quinta

Uno dei più importanti eventi della storia della vita sulla Terra è senza dubbio rappresentato dalla cosiddetta Esplosione del Cambriano: tra 540 e 520 milioni di anni fa, avvenne in tempi (geologici) rapidissimi un'imponente radiazione adattiva di fauna pluricellulare invertebrata, che diede origine a tutti gli attuali phylum animali, compreso quello dei cordati, a cui apparteniamo, che allora era rappresentato dalla famosa Pikaia gracilens.
ricerca

Fischi indimenticabili

Forse non avranno la memoria centenaria degli elefanti, ma anche i tursiopi (Tursiops truncatus) dimostrano di possedere straordinarie capacità nel rielaborare ricordi a lungo termine, anch'esse paragonabili a quelle umane.
ricerca

Coccodrilli? Golosi di frutta

Una sorpresa dal mondo animale: coccodrilli, caimani e alligatori non vivono di sola carne, ma sembrano integrare la loro abituale dieta a base di mammiferi, pesci e uccelli, con semi e frutti. A riferirlo è un articolo recentemente pubblicato sul Journal of Zoology, condotto da un gruppo di ecologi guidato da Steven Platt della Wildlife Conservation Society.
ricerca

Megaconus, il quasi-mammifero

Ancora una volta la Cina si rivela scenario di importanti ritrovamenti fossili: quello che viene portato alla ribalta in questi giorni dalla rivista Nature è un vertebrato risalente a 165 milioni di anni fa, che condivide molte caratteristiche con i mammiferi pur non essendo un esponente di questo gruppo.
ricerca

Più guerre quando fa più caldo?

La temperatura sale e i conflitti umani si inaspriscono: i cambiamenti climatici possono avere conseguenze non solo sugli ambienti naturali e sulla biodiversità, ma anche sui comportamenti umani. A darne notizia è un articolo pubblicato dalla rivista Science, che ha inserito nel suo ultimo numero uno speciale sugli effetti dei cambiamenti climatici.
1 2 3 4 5 6 11
Page 4 of 11